Cinema e nuovi media

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search

Cinema e nuovi media

Senza dubbio il cinema ci ha peparato all’arrivo dei nuovi media. Si pensi al campionamento cinematografico che campiona il tempo 24 volte al secondo come un fermo immagine di adesso campiona pixel. Introno al 1990 si è diffuso il computer multimediale, trasmissore di codici digitali, ma gli operatori cinematografici già conoscevano il metodo di combinare immagini in movimento, suono e testo. Senza dubbio il cinema è il progenitore della “multimedialità�? moderna. I nuovi media creano una mappatura del tempo su spazi bidimensionali, ma tracce di questo tipo di mappatura veniva già utilizzata nel XIX secolo nelle macchine cinematografiche. Lo Zootrope, lo Zoopraxiscope, il phemakisticope, il tachyscope e il fucile fotografico di Marey si basavano sul principio di collocare una serie di immagini leggermente diverse lungo un perimetro circolare. Altri esempi risalgono agli apparecchi cinematografici messi a punto da Thomas Edison, nei suoi esperimenti venivano disposte a spirale su una cellula cilindrica delle microfotografie, ogni cilindro doveva contenere 42.000 immagini piccolissime. La capacità di archiviazione era di 28min., tempo continuato smembrato, messo su una superficie e mappato su griglia bidimensionale. Il tempo era predisposto per la manipolazione

Webliografia:

http://www2.english.uiuc.edu/cybercinema/ http://www.earlycinema.com/ http://www.alasca.it/cineforum/index2.html http://www.filmcritica.it/ http://www.gedi.it/closeup http://www.cinematografo.it/ http://www.uno.edu/~drcom/Slapstick http://www.silentsaregolden.com/ http://www.totalcress.co.uk/silentfilm/ http://www.filmsite.org/silentfilms.html http://www.geocities.com/Hollywood/Studio/7624/ http://www.moviemaker.com/ http://www.directorsnet.com/ http://www.anica.it/archivio_b.htm http://www.luce.it/index.html http://www.inblackandwhite.com/ItalianNeorealismv2.0/ http://afi.cinemedia.org/