Cristini Ermanno

Tratto da EduEDA
Versione del 23 Nov 2012 alle 01:49 di Admin (Discussione | contributi)

(diff) ←Older revision | view current revision (diff) | Newer revision→ (diff)
Jump to: navigation, search

Personaggio o Gruppo:

Cristini Ermanno

Biografia:

Ermanno Cristini (Varese 1951) si occupa del rapporto tra realtà e finzione fondando il suo lavoro artistico sull’indagine delle trasformazioni che lo statuto dell’opera d’arte subisce in ragione delle modalità delle sua circolazione. Insieme ad Alessandro Castiglioni nel 2008 dà il via al progetto ROAMING che si interroga sul rapporto tra produzione di un’opera, la conseguente circolazione e la questione della diffusione della propria immagine. ROAMING è una serie di "mostre" che coinvolgono di volta in volta diversi artisti, durano solo il tempo dell'inaugurazione e poi si,stabilizzano nel web, attraverso le immagini dei fotografi. A partire dal maggio 2008 ROAMING ha coinvolto oltre cento artisti ed ha realizzato 20 edizioni in altrettante città europee. La dimensione relazionale contenuta nel progetto ROAMING ha poi trovato sviluppo in altri progetti di Ermanno Cristini, come L’OSPITE E L’INTRUSO , DIALOGOS e RISS(E).

2012 ROAMING. COPY-LEFT, Alkatraz Gallery, Ljubliana / 2011 ROAMING.FIGURE III, Teatro Margherita, Bari; CHIRALITA', Antico Monastero delle Agostiniane, Monte Carasso, Bellinzona; DIALOGOS, Assab One, Milano; CARTOGRAFIA DI UN PAESAGGIO SOSPESO, Castello di Jerago; ROAMING. SIGNIFICATI POSSIBILI, Riso, Museo d'Arte Contemporanea della Sicilia, PPS/Meetings, Palermo; ROAMING. COUP DE DÉS, Cabaret Voltaire -Dada Haus-Zürich / 2010 ROAMING. HETEROTOPIAS , Musée Cantonal Des Beaux-Arts, Lausanne; ROAMING. OFF-CELLS: PRACTICES OF NO VISION, Museo d'Arte Contemporanea Villa Croce, Genova; ROAMING.THE ABSENCE OF EVERYTHING, Forum Stadpark, Graz; MANIFESTI D'ARTISTA, Trieste; ARCHIVIO DELLE IDEE DIMENTICATE di Cecilia Guida; Casabianca, Bologna; ROAMING. SUPERFICIE INCERTA, CeSAC-Filatoio, Caraglio; ROAMING. TRANSITION, A PRIVATE MATTER, Vyšehradská 26, Prague; CABINET DE REGARD: AIUOLE D'ATTESA, Castello di Jerago; ROAMING. IF SPACE MEANT NOTHING, Condotto C, Roma / 2009 ROAMING. HOW SOON IS NOW, Mestna Galerija, Nova Gorica; ROAMING. CANTIERI, neon>campobase, Bologna; TEMPORARY KUNSTHALLE, Lugano; SOMEWHERE SOMEHOW, slashseconds.org; ROAMING. STREAMING TIME, 91mQ Art Project Space, Berlin; ROAMING. CITTA' SOTTILI, Stazione Rogers, Trieste; IL RESTO DEL TEMPO, Castello di Jerago; ROAMING. FILOSOFIA DELLE PICCOLE COSE, La Rada Spazio per l'Arte Contemporanea, Locarno / 2008 ROAMING.DUEDINOVEMBRE, Artintown, Torino; ROAMING. TABULA RASA, Manifesta 7, Bolzano; ROAMING. TAPIS VOLANT, Musée de Saint Denis, Parigi; ROAMING. REPETITA IUVANT, Assab One, Milano; ROAMING. START UP, Officine Creative, Barasso; FRAMMENTI DI UN DISCORSO AMOROSO.Màªme, Spazio Cesare da Sesto, Sesto Calende / 2005 JPG, Museo d'Arte Contemporanea Chiostro di Voltorre, Gavirate / 2002 RESET, Galleria d'Arte Contemporanea Collegio Cairoli, Pavia


Sito web:

http://www.ermannocristini.it/

Poetica:

Se il destino dell’opera nella contemporaneità è la sua circolazione sotto forma di immagine l’opera non si contrappone staticamente alla sua “falsificazione” ma la ingloba, assumendola come motore dialettico. Così le contrapposizioni opera-immagine; fisico-virtuale; vero-falso, cessano di darsi come tali e assumono il valore di forme di un divenire entro cui l’opera si compie nella sua interezza, come processo e non soltanto come fatto. Di più, nel momento in cui l’opera afferma la sua consistenza nella ricerca di una fisicità “sottile”, si accentua la dialettica con la sua deriva immateriale, accrescendo, sotto forma di “scarto”, la fonte di questa dinamica.

Opere:

ROAMING riflette su alcuni aspetti relativi al ruolo del curatore, alla trasformazione dello statuto dell'opera e della nozione di "messa in mostra" nel contemporaneo. ROAMING è una serie di "mostre" che durano solo il tempo dell'inaugurazione e poi si stabilizzano sul web, attraverso le immagini dei fotografi.In sintesi ROAMING si interroga sul rapporto tra produzione di un’opera, la conseguente circolazione e la questione della diffusione della propria immagine. Roaming allo stato attuale ha coinvolto oltre 80 artisti ed ha realizzato 20 tappe nelle principali città europee.