Delfi

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search

Delfi Studio Azzurro

Titolo:

Delfi


Autore:

Studio Azzurro


Anno:

1990


Luogo:

Sito web:

Descrizione:

Il vuoto, il silenzio, ma soprattutto il buio. La scena si oscura rendendo lo sguardo incapace di distinguere ciò che la forma. Due schermi collegati in diretta a due camere agli infrarossi si muovono come occhi che, con i loro spostamenti sincronizzati, guidano lo spettatore nel buio, inseguendo i movimenti dell'attore e cercando di decifrare uno spazio gremito di statue, in attesa di essere restituite a un nuovo livello di sguardo, a una nuova condizione di sensibilità. Una drammaturgia tesa alla semplificazione, all’essenzialità, alla rinuncia. Nel tentativo di piegare l’elemento dissacrante della tecnologia entro i confini della poesia.6 programmi sincronizzati, 18 monitor, 1 lungo tavolo



Collezione:

Genere artistico di riferimento:

Teatro

Bibliografia:

Webliografia:

http://www.studioazzurro.com/opere/teatro/delfi