Discussione:Archizoom: differenze tra le versioni

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search
(Biografia:)
(Biografia:)
Riga 7: Riga 7:
  
 
==Biografia:==
 
==Biografia:==
Archizoom è una delle vooci più autorevoli all'interno del movimento radicale che si sviluppa a Firenze alla fine degli ann '60.  
+
Archizoom è una delle voci più autorevoli all'interno del movimento radicale che si sviluppa a Firenze alla fine degli ann '60.  
  
 
Nel 1966 organizzano la mostra "Superarchittettura" insieme a un altro gruppo appartenente alla corrente radicale i [[Superstudio]]. Successivamente nel 1968 partecipano alla XIV Triennale con il progetto "centro di cospirazione eclettica".  
 
Nel 1966 organizzano la mostra "Superarchittettura" insieme a un altro gruppo appartenente alla corrente radicale i [[Superstudio]]. Successivamente nel 1968 partecipano alla XIV Triennale con il progetto "centro di cospirazione eclettica".  
  
Tra il '70 e il '72 intraprendono un'attività di ricerca in ambito architettonico e urbano, questo percorso i porta a creare la No-stop city. Sempre nel 1972 vengono chiamati al MOMA di New York per partecipare a "Italy: the New Domestic Landscape".
+
Tra il '70 e il '72 intraprendono un'attività di ricerca in ambito architettonico e urbano, questo percorso li porta a creare la No-stop city. Sempre nel 1972 vengono chiamati al MOMA di New York per partecipare a "Italy: the New Domestic Landscape".
  
I mobili per Polronova e la serie di Gazebi del 1968 introducono a una nuova stagione per il design intorno al '71-'73: "dressing design".
+
I mobili per Poltronova e la serie di Gazebi del 1968 introducono a una nuova stagione per il design che si sviluppa intorno al '71-'73: "dressing design".
  
Fondano insieme ad altri esponenti radicali i laboratori della Global Tools nel 1973 a Firenze
+
Fondano insieme ad altri esponenti radicali i laboratori della Global Tools nel 1973 a Firenze.
  
 
==Sito web:==
 
==Sito web:==

Revisione 07:47, 14 Ott 2014

Archizoom è un gruppo fondato nel 1966 a Firenze da Andrea Branzi, Gilberto Corretti, Paolo Deganello e Massimo Morozzi. Successivamente nel 1968 si agiungono Lucia e Dario Bartolini.

Didascalia immagine relativa al soggetto

Cognome Nome / Pseudonimo / Denominazione:

Biografia:

Archizoom è una delle voci più autorevoli all'interno del movimento radicale che si sviluppa a Firenze alla fine degli ann '60.

Nel 1966 organizzano la mostra "Superarchittettura" insieme a un altro gruppo appartenente alla corrente radicale i Superstudio. Successivamente nel 1968 partecipano alla XIV Triennale con il progetto "centro di cospirazione eclettica".

Tra il '70 e il '72 intraprendono un'attività di ricerca in ambito architettonico e urbano, questo percorso li porta a creare la No-stop city. Sempre nel 1972 vengono chiamati al MOMA di New York per partecipare a "Italy: the New Domestic Landscape".

I mobili per Poltronova e la serie di Gazebi del 1968 introducono a una nuova stagione per il design che si sviluppa intorno al '71-'73: "dressing design".

Fondano insieme ad altri esponenti radicali i laboratori della Global Tools nel 1973 a Firenze.

Sito web:

Poetica:

Opere:

Elenco esposizioni (anno, titolo, curatela, luogo, città):

File multimediali:

Video:

Audio:

Altro:

Augmented reality:

Latitudine:

Longitudine:

Link verso portali di augmented reality

Bibliografia:

Webliografia:

Note:

Tipo di scheda:

InteractiveResource

Soggetto (categoria) da Thesaurus Pico Cultura Italia:

Soggetto (categoria, tags) a testo libero:

Voci correlate: