Discussione:Zona non profit art space: differenze tra le versioni

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search
(Attività (ricerca/produzione/formazione/promozione):)
(Progetti (realizzati/in itinere/da realizzare):)
Riga 47: Riga 47:
  
 
==Progetti (realizzati/in itinere/da realizzare):==
 
==Progetti (realizzati/in itinere/da realizzare):==
 +
'''1975'''
 +
* Lapo Binazzi & UFO, 5 maggio 1975
 +
* Lino Centi & Ezra Nahmad, 7 maggio 1975
 +
* Enzo Stella, 9 maggio 1975
 +
* Marco Pachetti, 12 maggio 1975
 +
* Adolfo Natalini (Superstudio), 16 maggio 1975
 +
* Sergio Lucherini, 19 maggio 1975
 +
* Massimo Nannucci, 21 maggio 1975
 +
* Mario Mariotti, Claudio Greppi, Mario Borillo, 23 maggio 1975
 +
* Ketty La Rocca, 26 maggio 1975
 +
* Andrea Granchi, 28 maggio 1975
 +
* Luciano Bertolini, 30 maggio 1975
 +
 +
* Auro Lecci, 4 giugno 1975
 +
* Fried Rosenstock, 6 giugno 1975
 +
* Bill Viola, 9 giugno 1975
 +
* Maurizio Nannucci, 11 giugno 1975
 +
* Renato Rinaldi, 13 giugno 1975
 +
* Verita Monselles, 16 giugno 1975
 +
* Albert Mayr, 18 giugno 1975
 +
* Gianni Melotti, 20 giugno 1975
 +
* Giuseppe Chiari, 23 giugno 1975
 +
* Gianni Panciroli, 25 giugno 1975
 +
* Alberto Moretti, 27 giugno 1975
 +
* Andrea Deninos, 30 giugno 1975
 +
 +
* Lanfranco Baldi & Pierluigi Tazzi, 2 luglio 1975
 +
* Paolo Masi, 4 luglio 1975
 +
* Bruno Gambone, 7 luglio 1975
 +
* Jacob Zekveld, 9 luglio 1975
 +
* Albano Guatti, 11 luglio 1975
 +
* Dorothee Von Windheim, 14 luglio 1975
 +
* Maurizio Nanucci, ''Zona Small Press Scene'', dicenbre 1975 - febbraio 1976
 +
'''1977'''
 +
* Ezra Nahmad, ''Sole sopra gilboa e luna su Ajalon'', 9 maggio 1977
 +
* Paolo Masi, ''Mito come arte arte come mito'' 11 maggio 1977
 +
* Corrado Costa ''Invisibile pittura'', 13 maggio 1977
 +
* Birgid Rauen & Albert Mayr, ''Mini salone della notizia alternativa'', 16 maggio 1977
 +
* Mario Guaraldi,''Proposte editoriali'', 18 maggio 1977
 +
* Gianni Melotti, ''Un televisore sintonizzato sulle trasmissioni della rete 2 sarà in zona dalle ore 20,40 alle ore 21,40'', 23 maggio 1977
 +
* Andrea Bendini, Fiorenza Bendini, Loretto Buti, Angela Poppelsdorf, ''I burattini Crudeli'', 23 maggio 1977
 +
* Luciano Bartolini, ''monographia'', 25 maggio 1977
 +
* Giovanni M. Accame, ''Dell'accademia e dintorni'', 27 maggio 1977
 +
* Massimo Nannucci, ''Falsa identità'', 30 maggio 1977
 +
 +
* ''Cronache dell'Artefiera'', 1 giugno 1977
 +
* Doc(k)s & Julien Blaine, Mario Borillo, Jean Kehayan, Christian Schlatter, 3 giugno 1977
 +
* Luciana Majoni, Gianfranco Pintus, ''Monografie'', 6 giugno 1977
 +
* Giuliana Mutti, ''...'', 8 giugno 1977
 +
* Franca Pisani, 10 giugno 1977
 +
* Lapo Binazzi & UFO, ''Discontinuità'', 13 giugno 1977
 +
* Vanni Bramanti, ''Ri/Flessioni'', 15 giungo 1977
 +
* cine / documento / musica / performance / pescara, 17 giugno 1977
 +
* Carlo Bertocci, ''monografie'', 20 giugno 1977
 +
* Marcello Jori, ''Enne momografie in una'', 22 giungo 1977
 +
* (salvo imprevisti),''La donna e la creatività'', 24 giugno1977
 +
* Leonardo Chiglia, ''L'apprendista stregone'', 27 giugno 1977
 +
* Giovanni Pintori,''Monophonia'', 29 giugno 1977
  
 
==Produzioni:==
 
==Produzioni:==

Revisione 10:01, 28 Set 2014

Zona non profit art space è stata un'organizzazione non profit e un artist run spaces frequentato da architetti, musicisti che vivevano e lavoravano a Firenze.


Zona non profit art space

Denominazione/sigla (acronimo):

Zona non profit per l'arte

Anno di Fondazione/costituzione:

1974

Sede:

Via San Nicolò 119r Firenze, Italia.

Organi (struttura, organico, esponenti e collaboratori):

Maurizio Nannucci, Paolo Masi, Mario Mariotti, Giuseppe Chiari, Massimo Nannucci, Albert Mayr, Alberto Moretti, Gianni Pettena

Spazi utilizzati:

Contatti:

Zona Archives

Maurizio Nannucci

Box 1486

50121 Florence, Italy. zonaarchives@libero.it

Sito ufficiale:

http://zonanonprofitartspace.it/

Obiettivi:

La realizzazione di un network basato su pratiche artistiche interdisciplinari e l'organizzazione di eventi riguardanti l'arte sperimentale di respiro internazionale a Firenze.

Settori di intervento:

Arte contemporanea

Attività (ricerca/produzione/formazione/promozione):

Fin dalla sua costituzione il collettivo di Zona ha deciso che il programma espositivo doveva essere decisivo per la creazione della propria identità e delle attività inerenti. La scelta di aprire uno scambio con il mondo dell'arte internazionale ha reso possibile che culture diverse insieme a metodi sperimentali sono entrati a far parte di azioni collettive di Zona. Zona ha coltivato quindi una serie di contatti da cui sono scaturite esperienze condivise con artisti dello scenario artistico emergente. Per tale fine le persone coinvolte hanno lavorato senza ricevere compensi finanziari. Altra scelta organizzativa fu quella di dare a Zona un ordinamento non gerarchico e guidato da idee democratiche in linea con la produzione artistica che doveva essere disomogenea, contraddittoria, varia e articolata, non identificabile con termini, valori e aspettative tradizionali.

Origine e storia:

Zona nasce nel 1974 dal bisogno di un gruppo di giovani artisti che ha sentito la necessità di introdurre nella scena culturale di Firenze, rimasta fino ad allora imprigionata nel suo contesto artistico tradizionale, uno spazio all'avanguardia dedicato all'arte contemporanea.

Intorno agli anni 70 molti artisti affermarono la loro autonomia e impegnarono i loro sforzi nel creare un circuito strategico alternativo per collegare il proprio lavoro e i media. Vennero adottate le idee di Walter Benjamin sulla riproducibità dell'arte e il concetto di Marshall McLuhan secondo il quale gli artisti erano tenuti a fare a meno dei tradizionali parametri qualitativi e invece erano incoraggiati ad acquisire nuove forme di comportamento anticonformista. Così facendo avrebbero trasformato il ruolo dell'artista nella società.

Così come Zona si erano quindi andate a formare diverse realtà artistiche, c'erano gallerie come Schema e Area, la casa editrice Centro Di, i progetti video realizzati da Art Tape 22 e le Edizioni Exempla. Tutte queste iniziative hanno contribuito a portare un periodo di estremo fermento culturale in città, guidato dall'energia di una nuova generazione di artisti.

Dotazione tecnica (sistemi/software/attrezzature…):

Progetti (realizzati/in itinere/da realizzare):

1975

  • Lapo Binazzi & UFO, 5 maggio 1975
  • Lino Centi & Ezra Nahmad, 7 maggio 1975
  • Enzo Stella, 9 maggio 1975
  • Marco Pachetti, 12 maggio 1975
  • Adolfo Natalini (Superstudio), 16 maggio 1975
  • Sergio Lucherini, 19 maggio 1975
  • Massimo Nannucci, 21 maggio 1975
  • Mario Mariotti, Claudio Greppi, Mario Borillo, 23 maggio 1975
  • Ketty La Rocca, 26 maggio 1975
  • Andrea Granchi, 28 maggio 1975
  • Luciano Bertolini, 30 maggio 1975
  • Auro Lecci, 4 giugno 1975
  • Fried Rosenstock, 6 giugno 1975
  • Bill Viola, 9 giugno 1975
  • Maurizio Nannucci, 11 giugno 1975
  • Renato Rinaldi, 13 giugno 1975
  • Verita Monselles, 16 giugno 1975
  • Albert Mayr, 18 giugno 1975
  • Gianni Melotti, 20 giugno 1975
  • Giuseppe Chiari, 23 giugno 1975
  • Gianni Panciroli, 25 giugno 1975
  • Alberto Moretti, 27 giugno 1975
  • Andrea Deninos, 30 giugno 1975
  • Lanfranco Baldi & Pierluigi Tazzi, 2 luglio 1975
  • Paolo Masi, 4 luglio 1975
  • Bruno Gambone, 7 luglio 1975
  • Jacob Zekveld, 9 luglio 1975
  • Albano Guatti, 11 luglio 1975
  • Dorothee Von Windheim, 14 luglio 1975
  • Maurizio Nanucci, Zona Small Press Scene, dicenbre 1975 - febbraio 1976

1977

  • Ezra Nahmad, Sole sopra gilboa e luna su Ajalon, 9 maggio 1977
  • Paolo Masi, Mito come arte arte come mito 11 maggio 1977
  • Corrado Costa Invisibile pittura, 13 maggio 1977
  • Birgid Rauen & Albert Mayr, Mini salone della notizia alternativa, 16 maggio 1977
  • Mario Guaraldi,Proposte editoriali, 18 maggio 1977
  • Gianni Melotti, Un televisore sintonizzato sulle trasmissioni della rete 2 sarà in zona dalle ore 20,40 alle ore 21,40, 23 maggio 1977
  • Andrea Bendini, Fiorenza Bendini, Loretto Buti, Angela Poppelsdorf, I burattini Crudeli, 23 maggio 1977
  • Luciano Bartolini, monographia, 25 maggio 1977
  • Giovanni M. Accame, Dell'accademia e dintorni, 27 maggio 1977
  • Massimo Nannucci, Falsa identità, 30 maggio 1977
  • Cronache dell'Artefiera, 1 giugno 1977
  • Doc(k)s & Julien Blaine, Mario Borillo, Jean Kehayan, Christian Schlatter, 3 giugno 1977
  • Luciana Majoni, Gianfranco Pintus, Monografie, 6 giugno 1977
  • Giuliana Mutti, ..., 8 giugno 1977
  • Franca Pisani, 10 giugno 1977
  • Lapo Binazzi & UFO, Discontinuità, 13 giugno 1977
  • Vanni Bramanti, Ri/Flessioni, 15 giungo 1977
  • cine / documento / musica / performance / pescara, 17 giugno 1977
  • Carlo Bertocci, monografie, 20 giugno 1977
  • Marcello Jori, Enne momografie in una, 22 giungo 1977
  • (salvo imprevisti),La donna e la creatività, 24 giugno1977
  • Leonardo Chiglia, L'apprendista stregone, 27 giugno 1977
  • Giovanni Pintori,Monophonia, 29 giugno 1977

Produzioni:

Pubblicazioni:

Manifestazioni:

File multimediali:

Video:

Audio:

Altro:

Augmented reality:

Latitudine:

Longitudine:

Link verso portali di augmented reality

Bibliografia:

Webliografia:

Note:

Tipo di scheda:

InteractiveResource

Soggetto (categoria) da Thesaurus Pico Cultura Italia:

Soggetto (categoria, tags) a testo libero:

Voci correlate: