EduEDA - Convegno al Centro Luigi Pecci di Prato 23 e 24 Novembre

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search

EduEDA - EduEDA – The EDUcational Encyclopedia of Digital Arts - un network per la valorizzazione e diffusione collaborativa delle arti digitali - è un Convegno che si svolge al Centro per l'arte contemporanea "Luigi Pecci" di Prato il 23 e 24 Novembre 2012 per promuovere un processo di cooperazione tra soggetti istituzionali e non istituzionali

EduEDA – The EDUcational Encyclopedia of Digital Arts

Contents

Denominazione/sigla (acronimo):

EduEDA - EduEDA – The EDUcational Encyclopedia of Digital Arts Un network per la valorizzazione e diffusione collaborativa delle arti digitali

Anno di Fondazione/costituzione (prima edizione):

23 e 24 novembre 2012

Periodo (stagione/annuale/biennale…):

Sede:

Centro per l'arte contemporanea "Luigi Pecci" di Prato
Viale della Repubblica, 277 – Prato

Struttura (concerti, mostre, seminari, workshop…):

Brochure del convegno
Locandina del convegno


venerdì 23 novembre 2012

9:00 Registrazione dei partecipanti

9:30 Saluti Istituzionali


9:30

Scaletti Cristina

Assessore alla Cultura, Turismo, Commercio Regione Toscana

si

9:35

Acidini Cristina

Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici e per il Polo Museale della città di Firenze

si

9:40

Sorrentino Carlo

Delegato del Rettore per la Comunicazione, Università degli Studi di Firenze

si


9:45 Apertura dei lavori


9:45

Chipa Stefania

Communication Strategies Lab, Università degli Studi di Firenze

si



Quale sostenibilità per le arti digitali oggi: territorio e sviluppo


10:00 Intervengono via Skype:


10:00

Costa Mario

Fondatore Artmedia, Salerno

si

10:10

Coletto Stefano

Curatore Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia

si

10:20

Di Corinto Arturo

Direttore Laboratorio Open Source Università della Sapienza, Roma

si

10:30

Lux Simonetta

Membro esperto Sapienza e fondatore del Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Roma

si

10:40

Cippitelli Lucrezia

Accademia Belle Arti L'Aquila / MLAC

si


10:50 - 13:00 Intervengono in tavola rotonda:



Abruzzese Alberto

IULM, Milano

si


Aiello Gaetano

Direttore Dipartimento di Scienze Aziendali, Università degli Studi di Firenze

si


Bacci Francesca

Curatore progetti speciali, Museo di Arte Contemporanea MART, Trento e Rovereto

si


Bazzini Marco

Direttore Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato

si


Berardi Franco

Sociologo, Bologna

si


Guida Cecilia

Accademia di Belle Arti, L'Aquila

si


Natale Maria Teresa

Osservatorio tecnologico per i beni e le attività culturali

si


Moderatore:


Toschi Luca

Direttore Communication Strategies Lab, Università degli Studi di Firenze

si



13:00 Light lunch



Quale formazione alla creatività digitale

14:00 – 18:00 Intervengono in tavola rotonda:



Andreani Giuseppe

Direttore Accademia di Belle Arti, Firenze

si


Baudinelli Marco

Vice-Direttore Accademia di Belle Arti, Carrara

si


Belfiore Alfonso

Referente del Dipartimento di Musica e Nuove Tecnologie, Conservatorio Luigi Cherubini, Firenze

si


Bettega Stefano

Direttore ISIA, Firenze

si


Civello Giorgio Bruno

Direttore Generale AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica)

si


Furlanis Giuseppe

Presidente CNAM (Consiglio Nazionale per l'Alta Formazione Artistica e Musicale)

Si


Gagliardi Flora

Direttore Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze

si


Glessi Antonio

ISIA, Firenze

si


Ligabue Marco

Conservatorio Luigi Cherubini, Firenze

si


Modica Luciano

Presidente Accademia di Belle Arti, Firenze

si


Monico Francesco

Direttore della Facoltà di Media Design/Film & New Media Art della NABA, Milano

si


Taiuti Lorenzo

Critico Arte e Media, docente Arte e Media presso Architettura, Roma

si


Tozzi Tommaso

Accademia di Belle Arti, Firenze

si


Moderatore:


Speroni Franco

Accademia di Belle Arti, Firenze

si




SABATO 24 novembre 2012


Arti digitali e memoria collaborativa



9:10 Intervengono via Skype:


9:10

Ragone Giovanni

Direttore di DigiLab - Centro interdipartimentale di ricerca e servizio di Sapienza Università di Roma

si

9:20

Chiarandà Vincenzo

Stuart Tovini Anna

Artisti, Co-fondatori del network Undo.net, Milano

si

9:30

Brusarosco Patrizia

Direttore Via Farini, Milano

si



9:40 – 12.00 Intervengono in tavola rotonda:



Bergamin Giovanni

Responsabile Servizi Informatici della Biblioteca Nazionale di Firenze

si


Bisenzi Enrico

Fondatore Info Accessibile, Firenze. Intervento sulla Memoria Digitale

si


Brioschi Frieda

Presidente Associazione Wikimedia Italia

si


Chiari Mario

Archivio Giuseppe e Victoria Chiari di Mario Chiari e C., Firenze

si


Giomi Francesco

Centro Tempo Reale, Firenze

si


Ludovico Alessandro

Neural Archive, Bari

si


Lunghi Maurizio

Direttore Scientifico Fondazione Rinascimento Digitale, Firenze

si



Moderatore:


Pratellesi Marco

Presidente del Festival dei Popoli

si



12.00 Interventi di:



12:00

Adriaansens Alex

Direttore V2, Rotterdam

si

12:30

Schubert-Minski Theresa

Ars Electronica Archive, Linz

si



13:00 Light lunch





Quale estetica per le arti digitali


14:10 Intervengono via Skype:


14:10

Balzola Andrea

Accademia di Belle Arti di Brera, Milano

si

14:20

Campanelli Vito

Fondatore MAO - Media & Arts Office Onlus, Napoli

si

14:30

Capucci PierLuigi

Fondatore Noema, Bologna

si

14:40

Mattei Maria Grazia

Fondatrice Meet The Media Guru

si

14:50

Tanni Valentina

Art Tribune (www.artribune.com)

si

15:00

Lodi Simona

Direttore Artistico Share Festival, Torino

si


15:10 Documentazione collaborativa e augmented reality:


15:10

Les Liens Invisible

Artisti, Lucca

si


15:40 – 18:00
Intervengono in tavola rotonda:



Baroni Vittore

Fondatore BAU, Viareggio

si


Gualtieri Barbara

Prato Film Commission

si


Guasti Lorenzo

Direttore Festival Digiarte, Firenze

si


Rossi Elena Giulia

Curatore indipendente, Roma

si


Modera:


Ludovico Alessandro

Neural Archive, Bari

si




Ente promotore/produttore:

Enti promotori
Communication Strategies Lab, Dipartimento di Scienze dell'Educazione e dei Processi Culturali e Formativi, Università degli Studi, Firenze
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato
Regione Toscana, nell'ambito del progetto regionale Toscanaincontemporanea 2011

Con la collaborazione di
Accademia di Belle Arti, Carrara
Accademia di Belle Arti, Firenze
Conservatorio “Luigi Cherubini”, Firenze
ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche, Firenze

Direzione artistica:

Organi (struttura, organico, esponenti e collaboratori):

Direttore Responsabile
Tommaso Tozzi
Direttore del Comitato Scientifico
Luca Toschi
Comitato di Direzione Scientifica
Alfonso Belfiore
Stefania Chipa
Antonio Glessi
Marco Ligabue
Alessandro Ludovico
Franco Speroni
Segreteria organizzativa
Arrate Cia
Assistente alla realizzazione del progetto EduEDA e coordinamento Redazione
Cristina Piga
Redazione
Laura Capuozzo
Olivia Guardi
Paola Lopreiato
Noemy Torelli
Traduzioni
Mazzi Beatrice
Consulente tecnico
Maurizio Lucchini
Ufficio stampa
Camilla Lastrucci e Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato

Collaborazioni (eventuali collaborazioni stabili/episodiche di enti/associazioni…):

altre collaborazioni in network e/o media partnership con il progetto EduEDA

MAO - Media & Arts Office Onlus, Napoli; DigiLab - Centro interdipartimentale di ricerca e servizio di Sapienza Università di Roma, Università degli Studi “La Sapienza” di Roma; Neural, Bari; InfoAccessibile, Firenze; Cultura Italia; Prato Film Commission; CSIG Centro Studi di Informatica Giuridica; Scuola di Media Design Naba, Milano; PhD M-Node, Milano; Share Festival, Torino; Centro Tempo Reale, Firenze; International Mind Laboratory Research; Associazione BAU; Zonelibere (associazione Vidèa); LABA - Libera Accademia di Firenze; Cliomedia Officina, Torino; Interface Cultures Programme, University of Art and Design, Linz; UnDo.Net, Milano; Noema, Bologna; Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia; Meet the Media Guru, Milano; ...

altre adesioni al progetto da parte di singoli individui

Andrea Piran, Francesco Fumelli, Tatiana Bazzichelli, Gabriele Perretta, ...

Spazi utilizzati:

Auditorium

Contatti:

Informazioni sul convegno:
Tel. 055-2756196
Informazioni sul progetto EduEDA:
mailto:tommaso.tozzi@unifi.it

Sito ufficiale:

EduEDA – The EDUcational Encyclopedia of Digital Arts

Obiettivi:

Il convegno Edueda - Un network per le arti digitali tra pubblico e privato ha come obiettivo l'attivazione di un processo di cooperazione tra soggetti istituzionali e non istituzionali che indirizzano gli orizzonti della loro ricerca verso una dimensione dell'arte che unisca all'utilizzo delle tecnologie digitali di comunicazione il perseguimento di valori etici e sociali.

La ricerca sulle arti digitali non si limita dunque ad indagare su sempre nuovi possibili orizzonti della creatività resi possibili dai linguaggi e dalle pratiche dei cosiddetti nuovi media, ma si interroga anche su come questi possano essere utilizzati e indirizzati verso un miglioramento delle condizioni esistenziali dell’individuo e della collettività.
Il convegno si propone come momento di partenza per una crescita indispensabile atta a favorire la distribuzione e condivisone della conoscenza di queste nuove prospettive della ricerca tra i soggetti che la mettono in atto con particolare attenzione all’individuazione e valorizzazione dei territori dove tali pratiche si sviluppano.
I principali soggetti interessati sono:
- gli artisti del settore delle arti digitali
- il mondo della formazione (studenti, docenti di arte e tecnologie digitali, estetica e nuovi media della comunicazione, studiosi/ricercatori, rappresentanti di istituzioni dell’area del MIUR)
- addetti ai lavori del settore dell'arte e delle tecnologie digitali (giornalisti, critici d'arte, galleristi, collezionisti, ecc.)soggetti istituzionali interessati al settore
- soggetti istituzionali interessati al settore
- tutti gli altri soggetti, siamo essi pubblici o privati, in qualche maniera interessati all'esistenza del progetto Edueda.
Partendo da una riflessione sull'attuale strumento Edueda e sul network che si vuole creare intorno ad esso, il convegno intende indagare le sue possibili prospettive e potenzialità future, individuando specifiche aree di discussione:

Quale sostenibilità per le arti digitali oggi: territorio e sviluppo
1) Valutare la fattibilità della creazione di un network tra istituzioni e privati rivolto a documentare le arti digitali e favorirne la conoscenza e la 
formazione attraverso forme qualitativamente certificate pur mantenendone la precipua natura di aggregatore spontaneo e aperto ad ogni tipo di collaborazione.
2) Valutare l'impatto che il progetto Edueda può avere sul territorio nei termini di a) valorizzazione dei soggetti che vi lavorano (artisti 
storici e emergenti, associazioni, centri culturali, riviste, ecc.)
b) valorizzazione dei beni culturali esistenti
c) potenziamento delle relazioni tra i soggetti interessati e di questi verso l’opinione pubblica
d) monitoraggio delle trasformazioni culturali e sociali
3) Valutare l'utilità e le possibili applicazioni del progetto Edueda nel settore pubblico e privato al fine di avviare processi di sostenibilità economica che non tradiscano i presupposti etici del progetto.
4) Valutare come attivare le risorse possibili a garantire sostenibilità al progetto, differenziando tra attività di volontariato (crowdfunding) e reperimento di finanziamenti pubblici e privati (fundraising).

Quale formazione alla creatività digitale
1) Valutare le possibili applicazioni del progetto Edueda in campo formativo quale strumento di distribuzione di una conoscenza condivisa ma, per definizione, in costante evoluzione.

Arti digitali e memoria collaborativa
1) Valutare quali possano essere le chiavi di una possibile collaborazione tra il progetto Edueda e soggetti e archivi del settore.
2) Valutare le potenzialità, i limiti e le difficoltà oggettive del mantenimento di un archivio online delegato a contenere un'enciclopedia dei saperi concernenti le arti 
digitali.

Quale estetica per le arti digitali
1) Valutare quali siano le prospettive estetiche del settore dell'arte e della comunicazione alla luce di un loro inquadramento nel progetto.


Le parole chiave degli interventi sono quelle contenute nel titolo e sottotitolo del convegno ovvero: Educazione, Enciclopedia, Arti digitali, Network, Valorizzazione, Diffusione, Collaborazione.

Indicativamente, essendo stata originariamente l' enciclopedia uno strumento moderno di classificazione e mappatura delle conoscenze, che nel nostro caso cerca però un senso attuale nell’immersione nelle culture digitali, queste parole chiave vanno soppesate ragionando sulla differenza e sulla convergenza possibile tra trasmissione dall’alto dei saperi e loro diffusione orizzontale e, di conseguenza, le implicazioni che scaturiscono dal confronto tra memoria come costruzione monumentale e oggettiva e memoria come disseminazione virale condivisa e autogenerativa.

Le quattro tematiche principali del convegno, territorio e sviluppo, formazione, memoria collaborativa ed estetiche, indicano il punto di vista attraverso cui, attraverso il confronto con le differenti esperienze dei partecipanti, sono affrontate le parole chiave per discutere delle loro caratteristiche in trasformazione in conseguenza della diffusione capillare della cultura digitale di cui EduEDA aspira a farsi sia agenzia di promozione che piattaforma di confronto e catalogazione.

Aree di interesse:

Educazione, Enciclopedia, Arti digitali, Network, Valorizzazione, Diffusione, Collaborazione.

Origine e storia:

Ulteriori informazioni sul progetto Edueda sono disponibili ai seguenti indirizzi:

Artisti:

Progetti (realizzati/in itinere/da realizzare):

Produzioni:

Pubblicazioni:

Manifestazioni ed attività collaterali:

File multimediali:

Video:

Audio:

Altro:

Augmented reality:

Latitudine: 43°51'38.82"N

Longitudine: 11° 6'32.09"E

Link verso portali di augmented reality:
http://www.layar.com/layers/edueda/

Bibliografia:

Webliografia:

Note:

Tipo di scheda:

InteractiveResource

Soggetto (categoria) da Thesaurus Pico Cultura Italia:

Conferenze

Soggetto (categoria, tags) a testo libero:

Voci correlate: