Etoy

Tratto da EduEDA
Versione del 21 Mag 2009 alle 10:56 di Pierodisilverio (Discussione | contributi)

(diff) ←Older revision | view current revision (diff) | Newer revision→ (diff)
Jump to: navigation, search
etoy

Etoy etoy.Brainhakn, etoy.Gramazio, etoy.Kubli, etoy.Zai, etoy.Goldestain, etoy.Udatny, etoy.Esposto.



Biografia

Etoy è un gruppo di artisti europei esperti di software attivo da circa dieci anni. Nasce in Rete ed è inconcepibile senza la Rete stessa; nonostante ciò essa non tiene memoria dei suoi progetti se non per alcuni frammenti. In realtà il motivo è che nessuno dei loro progetti si è mai realizzato in un’opera compiuta o un oggetto ben definito, ma tutti si sono concretizzati in eventi complessi che hanno scosso il Web come un terremoto. Sono quasi tutti studenti tra i 20 e i 24 anni, impegnati in campi diversi: musica elettronica, architettura, design, legge, informatica. Anche se hanno già avuto modo di conoscersi nelle chat Irc e di lavorare insieme agli allestimenti di grandi rave, è la prima volta che si incontrano tutti nello stesso spazio fisico nel 1994 sulle Alpi svizzere, nella regione dell’Engadina. I sette agenti che ne fanno parte provengono dalla Svizzera, Austria ed Inghilterra (oggi trasferitisi in blocco in California), hanno deciso di "lasciarsi il mondo reale alle spalle" per vivere ed agire sulla Rete. Hanno rinunciato all'identità personale per identificarsi in un’identità collettiva in nome della quale agiscono: quella della corporation etoy. Questa rinuncia è visibile anche attraverso il look unico adottato da tutti gli agenti: tuta nera, giubbotto arancione, testa rasata, occhiali a specchio.Creano un proprio linguaggio ed un proprio spazio immaginario, ma per prima cosa è importante nominarlo. Per fare ciò si affidano ad un software che seleziona una serie di termini sulla base dei parametri di riconoscibilità e sinteticità (non più di quattro lettere), la scelta finale cade quindi su Etoy; anch’esso, un po’ come net.art, nasce dalla collaborazione fra l’uomo e il computer. E' un modo per attaccare il sistema individualista affermando un’altra individualità fortissima, quella Etoy. E' un modo per mostrare il problema dell’identità e delle sue nuove forme. Sono stati paragonati agli hackers, ma le loro azioni non sono criminose, né danneggiano in alcun modo sistemi e dati.

Sito web

http://www.etoy.com


Poetica

L'obiettivo di etoy è la riflessione sul sistema dei media e sull'impianto teorico e strutturale del cyberspazio. Questa corporation digitale non vende prodotti, ma lo stile e il modo di lavorare basato sulla cooperazione e sul networking. Non gli interessa insegnare qualcosa, vogliono rompere la routine, cambiare il punto di vista dell’utente mettendo a nudo il falso mito di orizzontalità su internet, mostrandone i limiti e le potenzialità; ad esempio il motore di ricerca è un passaggio obbligatorio della rete e controllare la strozzatura si significa controllare l’informazione.


Opere

Musei

Bibliografia

Webliografia

http://www.exibart.com/notizia.asp?IDCAtegoria=69&IDNotizia=2300

http://www.uniurb.it/giornalismo/lavori/furlanetto/pagine/etoy.htm

http://www.noemalab.org/sections/ideas/ideas_2.html

http://www.espressonline.it/eol/free/jsp/detail.jsp?m1s=null&m2s=c&idCategory=4797&idContent=353638