Handshake: differenze tra le versioni

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search
 
 
(14 versioni intermedie di 6 utenti non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
{{Stub}}
+
Barbara Aselmeier, Joachim Blank, Armin Haase e Karlheinz Jeron furono, nel 1993/94, uno dei primi gruppi di artisti che lavorarono con Internet. Il gruppo berlinese contribuì alla fondazione di una “comunità di lavoro in rete‿, che diede poi vita al lavoro online [[International City Federation]] in Germania.  
'''Personaggio o Gruppo:'''Handshake
+
+
'''Biografia:'''
+
Barbara Aselmeier, Joachim Blank, Armin Haase e Karlheinz Jeron furono, nel 1993/94, uno dei primi gruppi di artisti che lavorarono con Internet. Il gruppo berlinese contribuì alla fondazione di una “comunità di lavoro in rete?’, che diede poi vita al lavoro online “International City? in Germania.  
+
  
'''Sito web:'''
+
[[Immagine:handlogo.gif|center]]
'''Poetica:'''
+
== Biografia==
HandShake, fondato nel 1993 da questi artisti, era uno dei primi progetti di comunicazione atti ad usare la rete Internet in Germania. Realizzato come installazione interattiva, generava un'interfaccia fra la rete elettronica ed il mondo reale. Si trattava di esperimenti preparati di percezione e di comunicazione su un punto di base testuale, visivo ed uditivo legato alle comunanze culturali fra i partecipanti. Handshake è vista come un processo continuo con lo scopo di osservare i modelli di comportamento della gente e delle macchine nella rete elettronica.
+
  
Handshake, è stato il primo progetto artistico messo a punto per Internet in Germania, da Barbara Aselmeier, Armin Haase, Joachim Blank e Karl Heinz Jeron. Era concepito per proiettare le telecomunicazioni interattivamente. Gli artisti in questione erano fra i primi a scoprire il World Wide Web come porto franco di esperimenti. La Comunità virtuale Internationale Staadtinstallata a Berlino, ispirata da De Digitale Stad a Amsterdam ha ricostruito gli spazi urbani e sociali per l'incontro sul World Wide Web. Questo era un progetto creato dagli stessi artisti di Handshake, che ha funzionato dal 1994 al 1998, quando ha dovuto chiudere per mancanza di finanziamenti. Lo scambio di informazioni fra gli esperti di arte mediale ha anche cominciato a sfruttare le possibilità della tecnologia delle comunicazioni. Handshake, il gruppo fondato nel 1993 da Barbara Aselmeier, Joachim Blank, da Armin Haase e da Karl Heinz Jeron, era il primo progetto di comunicazione in Germania per includere la rete elettronica di Internet (persino prima che nascesse il WWW). Era un progetto realizzato come installazione interattiva in una stanza, dove fungeva da interfaccia per la trasmissione dei dati fra la rete elettronica ed il mondo vivente. Le comunicazioni preparate e gli esperimenti percettivi (come l’analisi delle macchie di Rorschach) basati sugli stimoli visivi ed uditivi del testo, si riferivano alle caratteristiche culturali ed al retroterra comune dei partecipanti. Era quindi un progetto di telecomunicazione in cui l'insieme dell'intersezione fra spazio elettronico e reale forma lo spazio della comunicazione, dove avviene la STRETTA DI MANO (Handshake). Ospiti interessati, artisti, teorici della comunicazione ed operai pratici, erano invitati ad aumentare lo spazio crescente delle informazioni. Le comunicazioni e gli esperimenti percettivi, su una base di immagine o di parola, si attenevano alle caratteristiche culturali dei partecipanti.
+
Handshake, in informatica è il suono prodotto dal modem nella fase di connessione ad internet, più precisamente è il processo attraverso il quale due computer, tramite software o hardware, stabiliscono le regole comuni, ovvero la velocità, i protocolli di compressione, di criptazione, di controllo degli errori, ecc; letteralmente significa stringersi la mano, sia per salutarsi che per siglare un patto.
Joachim Blank e Karl Heinz Jeron lavorano insieme dal 1991. Dal 1993
+
Handshake, però, è anche il primo progetto artistico messo a punto per Internet in Germania , nel 1993-1994, da Barbara Aselmeier, Armin Haase, Joachim Blank e Karl Heinz Jeron.
hanno realizzato parecchi progetti di netart.
+
Gli ultimi due, Blank e Jeronlavoravano insieme dal 1991 e dal 1993 hanno realizzato parecchi progetti di netart.  
Uno dei loro impianti "Handshake" (insieme a Barbara Aselmeier ed Armin Haase) è stato presentato nell’autunno del 1993 al video festival internazionale di arte
+
"Handshake" è proprio uno dei loro primi impianti, realizzato insieme a Barbara Aselmeier ed Armin Haase, ed è stato presentato nell’autunno del 1993 al video festival internazionale di arte "OSTranenie" al Bauhaus Dessau.  
"OSTranenie" al Bauhaus Dessau. Handshake era una dei primi progetti relativi a Internet di netart prima che il World Wide Web si trasformasse nell'interfaccia popolare
+
Realizzato come installazione interattiva, generava un'interfaccia fra la rete elettronica ed il mondo reale. Si trattava di esperimenti preparati di percezione e di comunicazione su un punto di base testuale, visivo ed uditivo legato alle comunanze culturali fra i partecipanti.
di Internet.
+
Il potenziale partecipativo e collaborativo offerto da Internet fu di particolare importanza , anche nella “Net Art‿, che si occupava delle interfacce grafiche di rete, che vennero valorizzate dalla metà degli anni 90 in poi.
 +
Il gruppo berlinese contribuì alla fondazione di una “comunità di lavoro in rete‿’, che diede poi vita al lavoro online “[[International City Federation]]‿ in Germania.
 +
Handshake è una dei primi progetti relativi a Internet di netart prima che il World Wide Web si trasformasse nell'interfaccia popolare di Internet.
  
'''Opere:'''
+
== Sito ==
'''Bibliografia:'''
+
http://sero.org/handshake/
'''Webliografia:'''
+
 
[[categoria:Handshake]]
+
 
 +
==Poetica==
 +
 
 +
HandShake è uno dei primi progetti di comunicazione atti ad usare la rete Internet in Germania. Handshake era concepito come un processo continuo con lo scopo di osservare i modelli di comportamento della gente e delle macchine nella rete elettronica: era progettato in modo tale da proiettare le telecomunicazioni interattivamente.
 +
Gli artisti in questione erano fra i primi a scoprire il World Wide Web come porto franco di esperimenti.
 +
La Comunità virtuale Internationale Staadt, installata a Berlino, ispirata da De Digitale Stad a Amsterdam ha ricostruito gli spazi urbani e sociali per l'incontro sul World Wide Web.
 +
Questo era un progetto creato dagli stessi artisti di Handshake, che ha funzionato dal 1994 al 1998, quando ha dovuto chiudere per mancanza di finanziamenti.
 +
Lo scambio di informazioni fra gli esperti di arte mediale ha anche cominciato a sfruttare le possibilità della tecnologia delle comunicazioni.
 +
Handshake era il primo progetto di comunicazione in Germania per includere la rete elettronica di Internet (persino prima che nascesse il WWW).
 +
Era un progetto realizzato come installazione interattiva in una stanza, dove fungeva da interfaccia per la trasmissione dei dati fra la rete elettronica ed il mondo vivente.
 +
Le comunicazioni preparate e gli esperimenti percettivi (come l’analisi delle macchie di Rorschach) basati sugli stimoli visivi ed uditivi del testo, si riferivano alle caratteristiche culturali ed al retroterra comune dei partecipanti.
 +
Era quindi un progetto di telecomunicazione in cui l'insieme dell'intersezione fra spazio elettronico e reale forma lo spazio della comunicazione, dove avviene la STRETTA DI MANO (Handshake). Ospiti interessati, artisti, teorici della comunicazione ed operai pratici, erano invitati ad aumentare lo spazio crescente delle informazioni.
 +
Le comunicazioni e gli esperimenti percettivi, su una base di immagine o di parola, si attenevano alle caratteristiche culturali dei partecipanti.
 +
 
 +
 
 +
== Opere ==
 +
 
 +
* [[International City Federation]] dal 1995 al 1998
 +
 
 +
 
 +
* [http://sero.org/without_addresses/ without addresses] 1997
 +
Progetto è stato presentato a Documenta X ed è durato per il tempo della manifestazione.
 +
Si basa sull'idea che chiunque possa scriversi il proprio sito, creando con gli altri partecipanti la propria rete, interagendo tra di loro.
 +
Tecnicamente il progetto permetteva la formazione strutturale di sistemi dinamici, complessi, partendo dalla posizione dell'utente.
 +
Il programma lo traduceva in un sistema di segni, producendo un labirinto, raccogliendo tracce, iscrizioni, percorsi, vie, tempo, senza indirizzi.
 +
 
 +
 
 +
* [http://sero.org/scanner/ Scanner ++]                        1998
 +
Istallazione internet ibrida in cui l'utente poteva interagire con il monitor anche salendoci sopra con i piedi.
 +
 
 +
 
 +
* [http://sero.org/dyt/ Dump Your Trash]                  1998
 +
Lettralmente "Scaricate la vostra spazzatura" con lo slogan:"Dateci la vostra home page e ve ne daremo una nuova".
 +
Per tutti quei siti che "muoiono", il programma sostisuisce all'home page una lapide commemorativa!
 +
 
 +
 
 +
* [http://sero.org/cgi-bin/remail/re-mail.pl re-m@il]                          1998
 +
Una soluzione di groupware attraverso la posta elettronica che permette di inviare email anonime leggibili da tutti, che potranno ricevere risposte dal gruppo
 +
 
 +
 
 +
== Webliografia ==
 +
 
 +
[http://duplox.wz-berlin.de/people/s/intra_internet/handsh.htm Intra Internet di Handshake firmato sabine helmers & armin haase]
 +
 
 +
[http://freebitflows.t0.or.at/f/about/kovats un articolo sull'esperienza di Handshake (in inglese)]
 +
 
 +
[http://www.goethe.de/kug/kue/bku/dos/de87007.htm un articolo sull'esperienza di Handshake (in tedesco)]
 +
 
 +
[http://user.uni-frankfurt.de/~kerscher/braveNC.html intervista a Joachim Blank (in tedesco)]
 +
 
 +
[http://artwarez.org/femext/content/femextEN.html collaborazione di Barbara Aselmeier al progetto FEMALE EXTENSION]
 +
 
 +
 
 +
 
 +
[[categoria: Scheda]]
 +
[[categoria: Handshake]]
 +
[[categoria: 1994 d.c.]]
 +
[[categoria: 1998 d.c.]]
 +
[[categoria: Germania]]
 +
[[categoria: Europa]]
 +
[[categoria: Opera]]
 +
[[categoria: Opera di Aselmeier Barbara]]
 +
[[categoria: Opera di Blank Joachim]]
 +
[[categoria: Opera di Haase Armin]]
 +
[[categoria: Opera di Jeron Karl Heinz]]
 +
[[categoria: Net art]]
 +
[[categoria: Arte delle reti]]

Versione attuale delle 16:29, 2 Giu 2007

Barbara Aselmeier, Joachim Blank, Armin Haase e Karlheinz Jeron furono, nel 1993/94, uno dei primi gruppi di artisti che lavorarono con Internet. Il gruppo berlinese contribuì alla fondazione di una “comunità di lavoro in rete‿, che diede poi vita al lavoro online International City Federation in Germania.

Handlogo.gif

Biografia

Handshake, in informatica è il suono prodotto dal modem nella fase di connessione ad internet, più precisamente è il processo attraverso il quale due computer, tramite software o hardware, stabiliscono le regole comuni, ovvero la velocità, i protocolli di compressione, di criptazione, di controllo degli errori, ecc; letteralmente significa stringersi la mano, sia per salutarsi che per siglare un patto. Handshake, però, è anche il primo progetto artistico messo a punto per Internet in Germania , nel 1993-1994, da Barbara Aselmeier, Armin Haase, Joachim Blank e Karl Heinz Jeron. Gli ultimi due, Blank e Jeron, lavoravano insieme dal 1991 e dal 1993 hanno realizzato parecchi progetti di netart. "Handshake" è proprio uno dei loro primi impianti, realizzato insieme a Barbara Aselmeier ed Armin Haase, ed è stato presentato nell’autunno del 1993 al video festival internazionale di arte "OSTranenie" al Bauhaus Dessau. Realizzato come installazione interattiva, generava un'interfaccia fra la rete elettronica ed il mondo reale. Si trattava di esperimenti preparati di percezione e di comunicazione su un punto di base testuale, visivo ed uditivo legato alle comunanze culturali fra i partecipanti. Il potenziale partecipativo e collaborativo offerto da Internet fu di particolare importanza , anche nella “Net Art‿, che si occupava delle interfacce grafiche di rete, che vennero valorizzate dalla metà degli anni 90 in poi. Il gruppo berlinese contribuì alla fondazione di una “comunità di lavoro in rete‿’, che diede poi vita al lavoro online “International City Federation‿ in Germania. Handshake è una dei primi progetti relativi a Internet di netart prima che il World Wide Web si trasformasse nell'interfaccia popolare di Internet.

Sito

http://sero.org/handshake/


Poetica

HandShake è uno dei primi progetti di comunicazione atti ad usare la rete Internet in Germania. Handshake era concepito come un processo continuo con lo scopo di osservare i modelli di comportamento della gente e delle macchine nella rete elettronica: era progettato in modo tale da proiettare le telecomunicazioni interattivamente. Gli artisti in questione erano fra i primi a scoprire il World Wide Web come porto franco di esperimenti. La Comunità virtuale Internationale Staadt, installata a Berlino, ispirata da De Digitale Stad a Amsterdam ha ricostruito gli spazi urbani e sociali per l'incontro sul World Wide Web. Questo era un progetto creato dagli stessi artisti di Handshake, che ha funzionato dal 1994 al 1998, quando ha dovuto chiudere per mancanza di finanziamenti. Lo scambio di informazioni fra gli esperti di arte mediale ha anche cominciato a sfruttare le possibilità della tecnologia delle comunicazioni. Handshake era il primo progetto di comunicazione in Germania per includere la rete elettronica di Internet (persino prima che nascesse il WWW). Era un progetto realizzato come installazione interattiva in una stanza, dove fungeva da interfaccia per la trasmissione dei dati fra la rete elettronica ed il mondo vivente. Le comunicazioni preparate e gli esperimenti percettivi (come l’analisi delle macchie di Rorschach) basati sugli stimoli visivi ed uditivi del testo, si riferivano alle caratteristiche culturali ed al retroterra comune dei partecipanti. Era quindi un progetto di telecomunicazione in cui l'insieme dell'intersezione fra spazio elettronico e reale forma lo spazio della comunicazione, dove avviene la STRETTA DI MANO (Handshake). Ospiti interessati, artisti, teorici della comunicazione ed operai pratici, erano invitati ad aumentare lo spazio crescente delle informazioni. Le comunicazioni e gli esperimenti percettivi, su una base di immagine o di parola, si attenevano alle caratteristiche culturali dei partecipanti.


Opere


Progetto è stato presentato a Documenta X ed è durato per il tempo della manifestazione. Si basa sull'idea che chiunque possa scriversi il proprio sito, creando con gli altri partecipanti la propria rete, interagendo tra di loro. Tecnicamente il progetto permetteva la formazione strutturale di sistemi dinamici, complessi, partendo dalla posizione dell'utente. Il programma lo traduceva in un sistema di segni, producendo un labirinto, raccogliendo tracce, iscrizioni, percorsi, vie, tempo, senza indirizzi.


Istallazione internet ibrida in cui l'utente poteva interagire con il monitor anche salendoci sopra con i piedi.


Lettralmente "Scaricate la vostra spazzatura" con lo slogan:"Dateci la vostra home page e ve ne daremo una nuova". Per tutti quei siti che "muoiono", il programma sostisuisce all'home page una lapide commemorativa!


Una soluzione di groupware attraverso la posta elettronica che permette di inviare email anonime leggibili da tutti, che potranno ricevere risposte dal gruppo


Webliografia

Intra Internet di Handshake firmato sabine helmers & armin haase

un articolo sull'esperienza di Handshake (in inglese)

un articolo sull'esperienza di Handshake (in tedesco)

intervista a Joachim Blank (in tedesco)

collaborazione di Barbara Aselmeier al progetto FEMALE EXTENSION