Stone Allucquere Rosanne: differenze tra le versioni

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search
(http://saererg.0lx.net/20081121-notebook-movie.htm)
Riga 1: Riga 1:
[http://saererg.0lx.net/20081121-notebook-movie.htm notebook movie script] [http://lifokdron.0lx.net/83.html academy checkmarks video] [http://ettaelt.strefa.pl/news-1506.html shop video cards] [http://tarobasal.strefa.pl/article1747.htm playmate of the apes video clips] [http://chifire.strefa.pl/news-188.html movie star in the 1950s]
 
[http://lifokdron.0lx.net/1306.html sti video clips] [http://mahohmie.qsh.eu/resource333.htm niki blond video] [http://chifire.strefa.pl/news-1248.html sony video cameras australia] [http://caraines.qsh.eu/zzelrebo.htm lowrider videos online] [http://hencnac4t.is-the-boss.com/news-kate-mccracken-2008-12-23.html kate mccracken aerobics oz style]
 
[http://fispruil.qsh.eu/news1075.html arab on radar video] [http://hencnac4t.is-the-boss.com/sitemap.html link] [http://relquaca.is-the-boss.com/20081222-reflexive-game.html reflexive game crack] [http://caraines.qsh.eu/boplfi.htm psychology videos] [http://flheddin.qsh.eu/deoloa-653.html marketa belonoha videos]
 
[http://mahohmie.qsh.eu/resource1127.htm neighbor sex video] [http://zelzelqa.is-the-boss.com/news-adware-spyware-2009-01-03.html adware spyware serial] [http://baslozaro.is-the-boss.com/article787.html insurance for provisional licence] [http://saererg.0lx.net/20081111-morning-star-video.htm morning star video] [http://zelgetgo.0lx.net/new380.htm ifilm movie]
 
[http://caraines.qsh.eu/sitemap.htm links] [http://releltl.0lx.net/20081114-steven-segal-movie.html steven segal movie posters] [http://releltl.0lx.net/20081116-phatforums-movies.html phatforums movies] [http://spfortne.qsh.eu/20081226-movie-lesson-plan.html movie lesson plan] [http://fademon.0lx.net/article-806.htm manly movies]
 
[http://cnavieltz.strefa.pl/comment-58.htm movieland museum name wax] [http://roladarh.strefa.pl/sitemap.html webmap] [http://cnavieltz.strefa.pl/comment-221.htm amc movie of orange park] [http://golxando.0lx.net/1000976749.html movie projectionist jobs] [http://zelzelqa.is-the-boss.com/news-pc-cillin-2004-2008-12-30.html pc cillin 2004 crack]
 
[http://betheres.qsh.eu/comment-960.htm augustine ghost house light st video] [http://sematild.qsh.eu/resource1076.htm mirovideo dc30 plus drivers] [http://chifire.strefa.pl/news-1568.html movie last of the mohicans] [http://ettaelt.strefa.pl/news-1131.html martial arts online video] [http://tarobasal.strefa.pl/article284.htm romantic sex movie]
 
[http://huruple.qsh.eu/20090105-sample-sex-swinger.htm sample sex swinger video] [http://golxando.0lx.net/1052071848.html eighteen hundred jazz movie] [http://huruple.qsh.eu/20090104-al-video-weird.htm weird al yankovic video fat] [http://golxando.0lx.net/1031367326.html spanking video clip free] [http://vihencbr.0lx.net/mov-movie-converter.html mov movie converter]
 
[http://fispruil.qsh.eu/news1117.html movie soundtrack download] [http://qasletop.is-the-boss.com/sitemap.html links] [http://betheres.qsh.eu/comment-309.htm stk ogres videos] [http://indronrol.is-the-boss.com/trelgol.html nastradamus torrent] [http://saererg.0lx.net/20081108-sally-field-movies.htm sally field movies]
 
[http://betheres.qsh.eu/comment-598.htm latin salsa video] [http://ettaelt.strefa.pl/news-1743.html randleman vs fedor emelianenko video] [http://varpasz.is-the-boss.com/article998.htm prolongation of expiratory phase] [http://cnavieltz.strefa.pl/comment-870.htm japanese pantie hose video] [http://naceceli.qsh.eu/page1471.html alcohol fetal syndrome video]
 
 
'''Personaggio o Gruppo:''' Stone Allucquere Rosanne      [[Image:Stone1.jpg|right|frame]].
 
'''Personaggio o Gruppo:''' Stone Allucquere Rosanne      [[Image:Stone1.jpg|right|frame]].
  
Riga 14: Riga 4:
 
'''Biografia:'''  
 
'''Biografia:'''  
  
Ricercatice e scrittrice su tutti gli ambiti del cyberspazio, cyborgs, transgender, dirige l'ACT dell'università del Texas di cui è anche fondatrice. Si tratta di un laboratorio tecnologico per la comunicazione avanzata. Viene definita come la star della scena cyber che ha sviluppato concetti postmoderni sulla molteplicità e sulla fluidità dell’identità. La sua pagina contiene diversi saggi e una  fantasiosa presentazione delle sue attività di ricerca. E’ attualmente la direttrice del Laboratorio Multimedia Interattivo al dipartimento RTF. E’ la fondatrice e direttrice del gruppo per gli Studi dei Sistemi Virtuali, al Centro di Studi Culturali alla UC Santa Cruz. Era la responsabile ed organizzatrice della seconda conferenza internazionale sul Cyber spazio del 1991. Recentemente si è trasferita all’università del Texas dal dipartimento di Comunicazione e Sociologia dell’UC San Diego. I suoi interessi spaziano dalla vita sociale nel cyberspazio, al desiderio, alle  questioni di genere e transessualismo in relazione alle protesi comunicative. Le sue passate e attualii ricerche riguardano la teoria cyborg, il genere, la teoria femminista, la neurologia, i sistemi sociali e infine la tecnologia della comunicazione.Le sue precedenti ed attuali ricerche includono: produzione, teoria del cyborg, genere, studi culturali, teorie femministe, neurologia, sistemi sociali e tecnologie della comunicazione. Ha numerose pubblicazioni che includono: “ Will The Real Body Please Stand Up? : Boundary Stories About Virtual Cultures,‿ in Cyberspace: first Steps (MIT Press; Michael Benedikt, ed); e “The Drunken Terminal: Feminism, Virtual Worlds and the problem of the Diffracted SubJect,‿ in Lost Boundaries: A History of Media-Induced Experience (Norman Klein, ed).
+
Ricercatice e scrittrice su tutti gli ambiti del cyberspazio, cyborgs, transgender, dirige l'ACT dell'università del Texas di cui è anche fondatrice. Si tratta di un laboratorio tecnologico per la comunicazione avanzata. Viene definita come la star della scena cyber che ha sviluppato concetti postmoderni sulla molteplicità e sulla fluidità dell’identità. La sua pagina contiene diversi saggi e una  fantasiosa presentazione delle sue attività di ricerca. E’ attualmente la direttrice del Laboratorio Multimedia Interattivo al dipartimento RTF. E’ la fondatrice e direttrice del gruppo per gli Studi dei Sistemi Virtuali, al Centro di Studi Culturali alla UC Santa Cruz. Era la responsabile ed organizzatrice della seconda conferenza internazionale sul Cyber spazio del 1991. Recentemente si è trasferita all’università del Texas dal dipartimento di Comunicazione e Sociologia dell’UC San Diego. I suoi interessi spaziano dalla vita sociale nel cyberspazio, al desiderio, alle  questioni di genere e transessualismo in relazione alle protesi comunicative. Le sue passate e attualii ricerche riguardano la teoria cyborg, il genere, la teoria femminista, la neurologia, i sistemi sociali e infine la tecnologia della comunicazione.Le sue precedenti ed attuali ricerche includono: produzione, teoria del cyborg, genere, studi culturali, teorie femministe, neurologia, sistemi sociali e tecnologie della comunicazione. Ha numerose pubblicazioni che includono: “ Will The Real Body Please Stand Up? : Boundary Stories About Virtual Cultures,‿ in Cyberspace: first Steps (MIT Press; Michael Benedikt, ed); e “The Drunken Terminal: Feminism, Virtual Worlds and the problem of the Diffracted SubJect,‿ in Lost Boundaries: A History of Media-Induced Experience (Norman Klein, ed).
 
Sta attualmente lavorando a The Challenge of Virtual System: Adventures in the Boundaries of Technology, Nature, and Society.
 
Sta attualmente lavorando a The Challenge of Virtual System: Adventures in the Boundaries of Technology, Nature, and Society.
Professoressa associate all’Università del Texas presso Austin, Senior Artist al Banff Centre, professoressa di Nuovi Media e Performance alla Scuola Superiore Europea, artista, Performer, Autrice, Critica, Intellettuale, Transgenere, moglie, madre, guida teorica. Sandy Stone ha avuto la possibilità di studiare con i geni della cibernetica del MIT, ed il fatto che sia una transessuale rende i suoi punti di vista sulla vita molto interessanti, come quelli espressi nel suo ''"Manifesto posttransessuale."''  
+
Professoressa associate all’Università del Texas presso Austin, Senior Artist al Banff Centre, professoressa di Nuovi Media e Performance alla Scuola Superiore Europea, artista, Performer, Autrice, Critica, Intellettuale, Transgenere, moglie, madre, guida teorica. Sandy Stone ha avuto la possibilità di studiare con i geni della cibernetica del MIT, ed il fatto che sia una transessuale rende i suoi punti di vista sulla vita molto interessanti, come quelli espressi nel suo ''"Manifesto posttransessuale."''  
Essa occupa delle relazioni tra genere e tecnologia e sul futuro dell'identità negli spazi mediati elettronicamente. Ha fondato e dirige il Gruppo per lo studio dei Sistemi Virtuali al Centro per gli Studi Culturali a Santa Cruz.  
+
Essa occupa delle relazioni tra genere e tecnologia e sul futuro dell'identità negli spazi mediati elettronicamente. Ha fondato e dirige il Gruppo per lo studio dei Sistemi Virtuali al Centro per gli Studi Culturali a Santa Cruz.  
 
Nel 1991 ha organizzato la Seconda Conferenza Internazionale sul [[Cyberspazio]].  
 
Nel 1991 ha organizzato la Seconda Conferenza Internazionale sul [[Cyberspazio]].  
  
Riga 29: Riga 19:
  
  
Sandy Stone ha una personalità carismatica e poliedrica, non è facile dare una definizione a ciò di cui si occupa.  
+
Sandy Stone ha una personalità carismatica e poliedrica, non è facile dare una definizione a ciò di cui si occupa.  
Lei stessa dichiara: "Sono una surfista di discorsi. Assomiglio spesso ad una ricercatrice, qualche volta ad un'antropologa, altre volte ad una sociologa. Ogni tanto mi trasformo anche in una esperta di linguaggio macchina, oppure mi si può scambiare per un tecnico del suono. Ma tra tutte le mie attività, quella che preferisco è fare la surfista di discorsi."
+
Lei stessa dichiara: "Sono una surfista di discorsi. Assomiglio spesso ad una ricercatrice, qualche volta ad un'antropologa, altre volte ad una sociologa. Ogni tanto mi trasformo anche in una esperta di linguaggio macchina, oppure mi si può scambiare per un tecnico del suono. Ma tra tutte le mie attività, quella che preferisco è fare la surfista di discorsi."
Cosa si può dire di più per spiegare chi è Sandy Stone, una grande comunicatrice, senza dubbio, in grado di trasmettere emozioni giocando con parole e tecnologie, esprimendo se stessa e facendo vivere agli altri le emozioni che la rendono un'artista. Sandy Stone delinea nei campi sociali virtuali una nuova possibilità per l’antropologia: ''“E’ interessante il fatto che, proprio mentre stanno scomparendo gli ultimi luoghi inaccessibili del campo antropologico del “mondo reale‿, si sta aprendo un nuovo ed inatteso “campo‿; spazi incontrovertibilmente sociali in cui le persone ancora si incontrano faccia a faccia, ma con una nuova definizione sia di “incontrarsi‿ che di “faccia‿. Questi nuovi spazi rappresentano concretamente la dissoluzione dei confini tra sociale e tecnologico, tra biologia e macchina, tra naturale ed artificiale che è parte dell’immaginario post-moderno. Essi sono parte del crescente intreccio tra uomo e macchina in nuove forme sociali che chiamo sistemi virtuali‿.''
+
Cosa si può dire di più per spiegare chi è Sandy Stone, una grande comunicatrice, senza dubbio, in grado di trasmettere emozioni giocando con parole e tecnologie, esprimendo se stessa e facendo vivere agli altri le emozioni che la rendono un'artista. Sandy Stone delinea nei campi sociali virtuali una nuova possibilità per l’antropologia: ''“E’ interessante il fatto che, proprio mentre stanno scomparendo gli ultimi luoghi inaccessibili del campo antropologico del “mondo reale‿, si sta aprendo un nuovo ed inatteso “campo‿; spazi incontrovertibilmente sociali in cui le persone ancora si incontrano faccia a faccia, ma con una nuova definizione sia di “incontrarsi‿ che di “faccia‿. Questi nuovi spazi rappresentano concretamente la dissoluzione dei confini tra sociale e tecnologico, tra biologia e macchina, tra naturale ed artificiale che è parte dell’immaginario post-moderno. Essi sono parte del crescente intreccio tra uomo e macchina in nuove forme sociali che chiamo sistemi virtuali‿.''
Gli incontri faccia a faccia e le conversazioni telefoniche tendono a mostrare aspetti fondamentali  dell'identità delle persone coinvolte, come per esempio il genere, la razza, l’età. Nel momento in cui viene utilizzato Internet come strumento comunicativo questi aspetti sono in un certo senso “nascosti‿ e soprattutto possono essere manipolati,infatti ognuno tende a ridefinire se stesso, scoprendo identità digitali di genere differenti dalla realtà ordinaria e sollevando complesse questioni di ordine filosofico. Lo spazio di Internet è abitato da individui che sono separati dal loro corpo fisico e in cui prendono vita strutture sociali collettive nuove. Le identità che si definiscono in rete sono complesse, vengono così rielaborati i concetti del corpo, del luogo e spazio. La poetica di Sandy Alluquere Rosanne Stone mette in risalto che la comunicazione e le protesi della comunicazione possono addirittura liberarci dalle limitazioni del genere sessuale imposte socialmente. La filosofa cyberfemminista definisce "soggetto fiduciario" quel complesso di elementi fisici e discorsivi, con cui lo stato moderno riconduce ciascun soggetto a un corpo fisico, facilmente reperibile nello spazio e nel tempo.
+
Gli incontri faccia a faccia e le conversazioni telefoniche tendono a mostrare aspetti fondamentali  dell'identità delle persone coinvolte, come per esempio il genere, la razza, l’età. Nel momento in cui viene utilizzato Internet come strumento comunicativo questi aspetti sono in un certo senso “nascosti‿ e soprattutto possono essere manipolati,infatti ognuno tende a ridefinire se stesso, scoprendo identità digitali di genere differenti dalla realtà ordinaria e sollevando complesse questioni di ordine filosofico. Lo spazio di Internet è abitato da individui che sono separati dal loro corpo fisico e in cui prendono vita strutture sociali collettive nuove. Le identità che si definiscono in rete sono complesse, vengono così rielaborati i concetti del corpo, del luogo e spazio. La poetica di Sandy Alluquere Rosanne Stone mette in risalto che la comunicazione e le protesi della comunicazione possono addirittura liberarci dalle limitazioni del genere sessuale imposte socialmente. La filosofa cyberfemminista definisce "soggetto fiduciario" quel complesso di elementi fisici e discorsivi, con cui lo stato moderno riconduce ciascun soggetto a un corpo fisico, facilmente reperibile nello spazio e nel tempo.
  
  
 
'''Opere:'''  
 
'''Opere:'''  
  
Stone, Allucquére Rosanne and Timothy Druckrey. Electronic Culture: Technology and Visual Representation. Apertude Foundations. October 1996, Hardcover, ISBN: 0893816779. Buy it at Amazon. January 1997, Paperback, ISBN: 0893816787. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne and Timothy Druckrey. Electronic Culture: Technology and Visual Representation. Apertude Foundations. October 1996, Hardcover, ISBN: 0893816779. Buy it at Amazon. January 1997, Paperback, ISBN: 0893816787. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. The War of Desire and Technology at the Close of the Mechanical Age. MIT Press. October 1995, 212 pages, Hardcover, ISBN: 0262193620. Buy it at Amazon. August 1 1996, 224 pages, Paperback, ISBN: 0262691892. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. The War of Desire and Technology at the Close of the Mechanical Age. MIT Press. October 1995, 212 pages, Hardcover, ISBN: 0262193620. Buy it at Amazon. August 1 1996, 224 pages, Paperback, ISBN: 0262691892. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne With Nikhil Sinha. Computers and Communication. In: Downing, John (Editor), Ali Mohammadi and Annabelle Sreberny-Mohammadi. Questioning the Media. A Critical Introduction. Sage Publications. March 1995, 2nd edition, Hardcover, ISBN: 0803971966. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne With Nikhil Sinha. Computers and Communication. In: Downing, John (Editor), Ali Mohammadi and Annabelle Sreberny-Mohammadi. Questioning the Media. A Critical Introduction. Sage Publications. March 1995, 2nd edition, Hardcover, ISBN: 0803971966. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Violation and Virtuality: Two cases of physical and psychological boundary transgression and their implications. In: Halberstam, Judith (Editor), Ira Livingston (Editor). Posthuman Bodies (Unnatural Acts). Indiana University Press. December 1995, 275 pages, Hardcover, ISBN: 0253328942. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. Violation and Virtuality: Two cases of physical and psychological boundary transgression and their implications. In: Halberstam, Judith (Editor), Ira Livingston (Editor). Posthuman Bodies (Unnatural Acts). Indiana University Press. December 1995, 275 pages, Hardcover, ISBN: 0253328942. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Sex and Death Among the Disembodied: VR, Cyberspace, and the Nature of Academic Discourse. In: Star, Susan Leigh (editor). Cultures of Computing (Sociological Review Monograph). Blackwell Pub. September 1995, 282 pages, Paperback, ISBN: 0631192824. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. Sex and Death Among the Disembodied: VR, Cyberspace, and the Nature of Academic Discourse. In: Star, Susan Leigh (editor). Cultures of Computing (Sociological Review Monograph). Blackwell Pub. September 1995, 282 pages, Paperback, ISBN: 0631192824. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Innocence and Awakening: Cyberdämmerung at the Ashibe Research Lab. In: Marcus, George E. (Editor). Technoscientific Imaginaries: Conversations, Profiles, and Memoirs (Late Editions Cultural Studies for the End of the Century, No 2). University of Chicago Press. April 1995, Vol 002, Library Binding, ISBN: 0226504433. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. Innocence and Awakening: Cyberdämmerung at the Ashibe Research Lab. In: Marcus, George E. (Editor). Technoscientific Imaginaries: Conversations, Profiles, and Memoirs (Late Editions Cultural Studies for the End of the Century, No 2). University of Chicago Press. April 1995, Vol 002, Library Binding, ISBN: 0226504433. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Was Vampire Wissen: Von transitiven Subjekten und Geschlechtern in virtuellen Welten. In: Ursprung, Eva (editor). In Control: Mensch-Interface-Maschine.1994, German translation of: What Vampires Know: Transsubjection and Transgender in Cyberspace. presented at Künstlerhaus Graz, October 1993
+
Stone, Allucquére Rosanne. Was Vampire Wissen: Von transitiven Subjekten und Geschlechtern in virtuellen Welten. In: Ursprung, Eva (editor). In Control: Mensch-Interface-Maschine.1994, German translation of: What Vampires Know: Transsubjection and Transgender in Cyberspace. presented at Künstlerhaus Graz, October 1993
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Sex, Death, and Architecture. Architecture New York (ANY). issue devoted to the Guggenheim/ANY colloquium Electrotecture. 1994
+
Stone, Allucquére Rosanne. Sex, Death, and Architecture. Architecture New York (ANY). issue devoted to the Guggenheim/ANY colloquium Electrotecture. 1994
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Invaginal Imaginal: How to Fill (Or Surround) Virtual Space. In: Lenox, Lillian (editor). Lusitania; special issue Vulvamorphia. Published simultaneously in French as: Imaginaire Invaginal. 1994
+
Stone, Allucquére Rosanne. Invaginal Imaginal: How to Fill (Or Surround) Virtual Space. In: Lenox, Lillian (editor). Lusitania; special issue Vulvamorphia. Published simultaneously in French as: Imaginaire Invaginal. 1994
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. In: Benedikt M. (editor). Cyberspace: First Steps. Toyo Press, by arrangement with MIT. Japanese translation of: Will The Real Body Please Stand Up: Boundary Stories about Virtual Cultures. 1994, ASIN: 0262521776. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. In: Benedikt M. (editor). Cyberspace: First Steps. Toyo Press, by arrangement with MIT. Japanese translation of: Will The Real Body Please Stand Up: Boundary Stories about Virtual Cultures. 1994, ASIN: 0262521776. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Split Subjects, Not Atoms, or How I Fell In Love With My Prosthesis. In: Roddey Reid (editor). Configurations, special issue: Located Knowledges. Johns Hopkins University. New York, 1994
+
Stone, Allucquére Rosanne. Split Subjects, Not Atoms, or How I Fell In Love With My Prosthesis. In: Roddey Reid (editor). Configurations, special issue: Located Knowledges. Johns Hopkins University. New York, 1994
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Disembodied Architectures: X+Y=knots: an interview with Allucquére Rosanne Stone (edited by A.R. Stone). Wexner Center for the Arts, Ohio State University Press. 1994
+
Stone, Allucquére Rosanne. Disembodied Architectures: X+Y=knots: an interview with Allucquére Rosanne Stone (edited by A.R. Stone). Wexner Center for the Arts, Ohio State University Press. 1994
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Bait and Switch With Sandy Stone: Interview. Mondo 2000. 1994
+
Stone, Allucquére Rosanne. Bait and Switch With Sandy Stone: Interview. Mondo 2000. 1994
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Virtualitet og Krenkelser. In: Rasmussen, Terje (editor). Kulturens Digitale. Norwegian Trans. of: Violation and Virtuality: Two cases of physical and psychological boundary transgression and their implications. Aventura Forlag A/S. Oslo, 1993
+
Stone, Allucquére Rosanne. Virtualitet og Krenkelser. In: Rasmussen, Terje (editor). Kulturens Digitale. Norwegian Trans. of: Violation and Virtuality: Two cases of physical and psychological boundary transgression and their implications. Aventura Forlag A/S. Oslo, 1993
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. The Empire Strikes Back: A Posttranssexual Manifesto. Camera Obscura 29. Revised and updated from the 1991 version, with afterword. 1993
+
Stone, Allucquére Rosanne. The Empire Strikes Back: A Posttranssexual Manifesto. Camera Obscura 29. Revised and updated from the 1991 version, with afterword. 1993
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. The Drunken Terminal: Desire, Virtual Worlds, and the Problem of the Diffracted Subject. In: Klein, Norman (editor). Lost Boundaries: A History of Media-induced Experience. Verso. 1992
+
Stone, Allucquére Rosanne. The Drunken Terminal: Desire, Virtual Worlds, and the Problem of the Diffracted Subject. In: Klein, Norman (editor). Lost Boundaries: A History of Media-induced Experience. Verso. 1992
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Virtual Systems. In: Crary, Jonathan and Sanford Kwinter (eds.). Incorporations: Zone 6. Urzone. Vol. 6 of: Fragments for a History of the Human Body. Zone Books. November 1992, 634 pages, Hardcover, ISBN: 0942299302. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. Virtual Systems. In: Crary, Jonathan and Sanford Kwinter (eds.). Incorporations: Zone 6. Urzone. Vol. 6 of: Fragments for a History of the Human Body. Zone Books. November 1992, 634 pages, Hardcover, ISBN: 0942299302. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. The Architecture of Elsewhere. In: Zeitlian, Hrazstan (editor). Semiotext(e) Architecture. Semiotext(e). New York, 1992, ASIN: 0936756845. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. The Architecture of Elsewhere. In: Zeitlian, Hrazstan (editor). Semiotext(e) Architecture. Semiotext(e). New York, 1992, ASIN: 0936756845. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Will The Real Body Please Stand Up?: Boundary Stories About Virtual Cultures. In: Michael Benedikt (editor). Cyberspace: First Steps. MIT Press. 1991, ASIN: 0262521776. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. Will The Real Body Please Stand Up?: Boundary Stories About Virtual Cultures. In: Michael Benedikt (editor). Cyberspace: First Steps. MIT Press. 1991, ASIN: 0262521776. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. The Empire Strikes Back: A Posttranssexual Manifesto. In: Straub, Kristina and Julia Epstein (eds.) Body Guards: The Cultural Politics of Gender Ambiguity. Routledge. New York, 1991, ASIN: 0415903890. Buy it at Amazon.
+
Stone, Allucquére Rosanne. The Empire Strikes Back: A Posttranssexual Manifesto. In: Straub, Kristina and Julia Epstein (eds.) Body Guards: The Cultural Politics of Gender Ambiguity. Routledge. New York, 1991, ASIN: 0415903890. Buy it at Amazon.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne With Gene Moriarty. A Praxiological Description of Engineering Design Theory. Proceedings of the IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 1987, Published in Polish by the Polish Praxiological Society, 1990
+
Stone, Allucquére Rosanne With Gene Moriarty. A Praxiological Description of Engineering Design Theory. Proceedings of the IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 1987, Published in Polish by the Polish Praxiological Society, 1990
  
  
Stone, Allucquére Rosanne With Gene Moriarty. Q-Analysis: Toward a General Theory of Design. IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 1987.
+
Stone, Allucquére Rosanne With Gene Moriarty. Q-Analysis: Toward a General Theory of Design. IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 1987.
  
  
Stone, Allucquére Rosanne. Recording Technology: A Woman's Perspective. Mix: The Magazine of Recording Technology. April 1978
+
Stone, Allucquére Rosanne. Recording Technology: A Woman's Perspective. Mix: The Magazine of Recording Technology. April 1978
  
  
Riga 109: Riga 99:
 
[[The Empire strikes back: a Posttranssexual Manifesto]]  
 
[[The Empire strikes back: a Posttranssexual Manifesto]]  
  
[[Desiderio e tecnologia.Il problema dell'identità nell'era di Internet]]
+
[[Desiderio e tecnologia.Il problema dell'identità nell'era di Internet]]
  
  
affronta il rapporto tra desiderio e tecnologia che  genera un processo produttivo ma allo stesso tempo distruttivo, e che sicuramente è fonte di nuovi interrogativi, in particolare per quanto riguarda la questione dell'identità.                                                          La duplicità del processo, distruttivo e positivo, viene messo in evidenza dalla scrittrice attraverso questo libro che non viene concepito come un testo accademico, ma come un intreccio che raccoglie diversi stili e personalità, alternate in modo incalzante e ritmico. I diversi registri di scrittura s'intersecano polifonicamente, passando dal classico stile universitario alla descrizione giornalistica del processo riguardante un uomo accusato di aver violentato una donna affetta dalla sindrome della personalità multipla, dopo averne sedotto un'identità particolare.
+
affronta il rapporto tra desiderio e tecnologia che  genera un processo produttivo ma allo stesso tempo distruttivo, e che sicuramente è fonte di nuovi interrogativi, in particolare per quanto riguarda la questione dell'identità.                                                          La duplicità del processo, distruttivo e positivo, viene messo in evidenza dalla scrittrice attraverso questo libro che non viene concepito come un testo accademico, ma come un intreccio che raccoglie diversi stili e personalità, alternate in modo incalzante e ritmico. I diversi registri di scrittura s'intersecano polifonicamente, passando dal classico stile universitario alla descrizione giornalistica del processo riguardante un uomo accusato di aver violentato una donna affetta dalla sindrome della personalità multipla, dopo averne sedotto un'identità particolare.
  
  
Riga 124: Riga 114:
  
  
Stone, A.R.,1992, “Will the Real Body Please Stand Up?‿, in Cyberspace: First Steps, ed. Michael Benedikt , Cambridge: MIT Press, 1991: 81-118; trad. it. 1993, Primi passi nella raltà virtuale, Padova: Edizione Muzzio .
+
Stone, A.R.,1992, “Will the Real Body Please Stand Up?, in Cyberspace: First Steps, ed. Michael Benedikt , Cambridge: MIT Press, 1991: 81-118; trad. it. 1993, Primi passi nella raltà virtuale, Padova: Edizione Muzzio .
  
Allucquère Rosanne Stone, ''“Desiderio e tecnologia, Il problema dell'identità nell'era di Internet,‿'' Feltrinelli 1997
+
Allucquère Rosanne Stone, ''“Desiderio e tecnologia, Il problema dell'identità nell'era di Internet,‿'' Feltrinelli 1997
  
 
Marco Deseriis, Giuseppe Marano, ''"Net.art, L'arte della connessione"''Shake
 
Marco Deseriis, Giuseppe Marano, ''"Net.art, L'arte della connessione"''Shake
Riga 166: Riga 156:
 
[[Categoria:Sociologia]]
 
[[Categoria:Sociologia]]
 
[[Categoria:Antropologia]]
 
[[Categoria:Antropologia]]
[[Categoria:Identità e media]]
+
[[Categoria:Identità e media]]
 
[[Categoria:Media]]
 
[[Categoria:Media]]
 
[[Categoria:Pratiche e culture artistiche]]
 
[[Categoria:Pratiche e culture artistiche]]
[[Categoria:Comunità virtuali]]
+
[[Categoria:Comunità virtuali]]
 
[[Categoria:cyberfemminismo]]
 
[[Categoria:cyberfemminismo]]

Revisione 20:55, 23 Gen 2009

Personaggio o Gruppo: Stone Allucquere Rosanne
Stone1.jpg
.


Biografia:

Ricercatice e scrittrice su tutti gli ambiti del cyberspazio, cyborgs, transgender, dirige l'ACT dell'università del Texas di cui è anche fondatrice. Si tratta di un laboratorio tecnologico per la comunicazione avanzata. Viene definita come la star della scena cyber che ha sviluppato concetti postmoderni sulla molteplicità e sulla fluidità dell’identità. La sua pagina contiene diversi saggi e una fantasiosa presentazione delle sue attività di ricerca. E’ attualmente la direttrice del Laboratorio Multimedia Interattivo al dipartimento RTF. E’ la fondatrice e direttrice del gruppo per gli Studi dei Sistemi Virtuali, al Centro di Studi Culturali alla UC Santa Cruz. Era la responsabile ed organizzatrice della seconda conferenza internazionale sul Cyber spazio del 1991. Recentemente si è trasferita all’università del Texas dal dipartimento di Comunicazione e Sociologia dell’UC San Diego. I suoi interessi spaziano dalla vita sociale nel cyberspazio, al desiderio, alle questioni di genere e transessualismo in relazione alle protesi comunicative. Le sue passate e attualii ricerche riguardano la teoria cyborg, il genere, la teoria femminista, la neurologia, i sistemi sociali e infine la tecnologia della comunicazione.Le sue precedenti ed attuali ricerche includono: produzione, teoria del cyborg, genere, studi culturali, teorie femministe, neurologia, sistemi sociali e tecnologie della comunicazione. Ha numerose pubblicazioni che includono: “ Will The Real Body Please Stand Up? : Boundary Stories About Virtual Cultures,‿ in Cyberspace: first Steps (MIT Press; Michael Benedikt, ed); e “The Drunken Terminal: Feminism, Virtual Worlds and the problem of the Diffracted SubJect,‿ in Lost Boundaries: A History of Media-Induced Experience (Norman Klein, ed). Sta attualmente lavorando a The Challenge of Virtual System: Adventures in the Boundaries of Technology, Nature, and Society. Professoressa associate all’Università del Texas presso Austin, Senior Artist al Banff Centre, professoressa di Nuovi Media e Performance alla Scuola Superiore Europea, artista, Performer, Autrice, Critica, Intellettuale, Transgenere, moglie, madre, guida teorica. Sandy Stone ha avuto la possibilità di studiare con i geni della cibernetica del MIT, ed il fatto che sia una transessuale rende i suoi punti di vista sulla vita molto interessanti, come quelli espressi nel suo "Manifesto posttransessuale." Essa occupa delle relazioni tra genere e tecnologia e sul futuro dell'identità negli spazi mediati elettronicamente. Ha fondato e dirige il Gruppo per lo studio dei Sistemi Virtuali al Centro per gli Studi Culturali a Santa Cruz. Nel 1991 ha organizzato la Seconda Conferenza Internazionale sul Cyberspazio.


Sito web:

http://www.sandystone.com


Poetica:
Stone2.jpg
.


Sandy Stone ha una personalità carismatica e poliedrica, non è facile dare una definizione a ciò di cui si occupa. Lei stessa dichiara: "Sono una surfista di discorsi. Assomiglio spesso ad una ricercatrice, qualche volta ad un'antropologa, altre volte ad una sociologa. Ogni tanto mi trasformo anche in una esperta di linguaggio macchina, oppure mi si può scambiare per un tecnico del suono. Ma tra tutte le mie attività, quella che preferisco è fare la surfista di discorsi." Cosa si può dire di più per spiegare chi è Sandy Stone, una grande comunicatrice, senza dubbio, in grado di trasmettere emozioni giocando con parole e tecnologie, esprimendo se stessa e facendo vivere agli altri le emozioni che la rendono un'artista. Sandy Stone delinea nei campi sociali virtuali una nuova possibilità per l’antropologia: “E’ interessante il fatto che, proprio mentre stanno scomparendo gli ultimi luoghi inaccessibili del campo antropologico del “mondo reale‿, si sta aprendo un nuovo ed inatteso “campo‿; spazi incontrovertibilmente sociali in cui le persone ancora si incontrano faccia a faccia, ma con una nuova definizione sia di “incontrarsi‿ che di “faccia‿. Questi nuovi spazi rappresentano concretamente la dissoluzione dei confini tra sociale e tecnologico, tra biologia e macchina, tra naturale ed artificiale che è parte dell’immaginario post-moderno. Essi sono parte del crescente intreccio tra uomo e macchina in nuove forme sociali che chiamo sistemi virtuali‿. Gli incontri faccia a faccia e le conversazioni telefoniche tendono a mostrare aspetti fondamentali dell'identità delle persone coinvolte, come per esempio il genere, la razza, l’età. Nel momento in cui viene utilizzato Internet come strumento comunicativo questi aspetti sono in un certo senso “nascosti‿ e soprattutto possono essere manipolati,infatti ognuno tende a ridefinire se stesso, scoprendo identità digitali di genere differenti dalla realtà ordinaria e sollevando complesse questioni di ordine filosofico. Lo spazio di Internet è abitato da individui che sono separati dal loro corpo fisico e in cui prendono vita strutture sociali collettive nuove. Le identità che si definiscono in rete sono complesse, vengono così rielaborati i concetti del corpo, del luogo e spazio. La poetica di Sandy Alluquere Rosanne Stone mette in risalto che la comunicazione e le protesi della comunicazione possono addirittura liberarci dalle limitazioni del genere sessuale imposte socialmente. La filosofa cyberfemminista definisce "soggetto fiduciario" quel complesso di elementi fisici e discorsivi, con cui lo stato moderno riconduce ciascun soggetto a un corpo fisico, facilmente reperibile nello spazio e nel tempo.


Opere:

Stone, Allucquére Rosanne and Timothy Druckrey. Electronic Culture: Technology and Visual Representation. Apertude Foundations. October 1996, Hardcover, ISBN: 0893816779. Buy it at Amazon. January 1997, Paperback, ISBN: 0893816787. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. The War of Desire and Technology at the Close of the Mechanical Age. MIT Press. October 1995, 212 pages, Hardcover, ISBN: 0262193620. Buy it at Amazon. August 1 1996, 224 pages, Paperback, ISBN: 0262691892. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne With Nikhil Sinha. Computers and Communication. In: Downing, John (Editor), Ali Mohammadi and Annabelle Sreberny-Mohammadi. Questioning the Media. A Critical Introduction. Sage Publications. March 1995, 2nd edition, Hardcover, ISBN: 0803971966. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. Violation and Virtuality: Two cases of physical and psychological boundary transgression and their implications. In: Halberstam, Judith (Editor), Ira Livingston (Editor). Posthuman Bodies (Unnatural Acts). Indiana University Press. December 1995, 275 pages, Hardcover, ISBN: 0253328942. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. Sex and Death Among the Disembodied: VR, Cyberspace, and the Nature of Academic Discourse. In: Star, Susan Leigh (editor). Cultures of Computing (Sociological Review Monograph). Blackwell Pub. September 1995, 282 pages, Paperback, ISBN: 0631192824. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. Innocence and Awakening: Cyberdämmerung at the Ashibe Research Lab. In: Marcus, George E. (Editor). Technoscientific Imaginaries: Conversations, Profiles, and Memoirs (Late Editions Cultural Studies for the End of the Century, No 2). University of Chicago Press. April 1995, Vol 002, Library Binding, ISBN: 0226504433. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. Was Vampire Wissen: Von transitiven Subjekten und Geschlechtern in virtuellen Welten. In: Ursprung, Eva (editor). In Control: Mensch-Interface-Maschine.1994, German translation of: What Vampires Know: Transsubjection and Transgender in Cyberspace. presented at Künstlerhaus Graz, October 1993


Stone, Allucquére Rosanne. Sex, Death, and Architecture. Architecture New York (ANY). issue devoted to the Guggenheim/ANY colloquium Electrotecture. 1994


Stone, Allucquére Rosanne. Invaginal Imaginal: How to Fill (Or Surround) Virtual Space. In: Lenox, Lillian (editor). Lusitania; special issue Vulvamorphia. Published simultaneously in French as: Imaginaire Invaginal. 1994


Stone, Allucquére Rosanne. In: Benedikt M. (editor). Cyberspace: First Steps. Toyo Press, by arrangement with MIT. Japanese translation of: Will The Real Body Please Stand Up: Boundary Stories about Virtual Cultures. 1994, ASIN: 0262521776. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. Split Subjects, Not Atoms, or How I Fell In Love With My Prosthesis. In: Roddey Reid (editor). Configurations, special issue: Located Knowledges. Johns Hopkins University. New York, 1994


Stone, Allucquére Rosanne. Disembodied Architectures: X+Y=knots: an interview with Allucquére Rosanne Stone (edited by A.R. Stone). Wexner Center for the Arts, Ohio State University Press. 1994


Stone, Allucquére Rosanne. Bait and Switch With Sandy Stone: Interview. Mondo 2000. 1994


Stone, Allucquére Rosanne. Virtualitet og Krenkelser. In: Rasmussen, Terje (editor). Kulturens Digitale. Norwegian Trans. of: Violation and Virtuality: Two cases of physical and psychological boundary transgression and their implications. Aventura Forlag A/S. Oslo, 1993


Stone, Allucquére Rosanne. The Empire Strikes Back: A Posttranssexual Manifesto. Camera Obscura 29. Revised and updated from the 1991 version, with afterword. 1993


Stone, Allucquére Rosanne. The Drunken Terminal: Desire, Virtual Worlds, and the Problem of the Diffracted Subject. In: Klein, Norman (editor). Lost Boundaries: A History of Media-induced Experience. Verso. 1992


Stone, Allucquére Rosanne. Virtual Systems. In: Crary, Jonathan and Sanford Kwinter (eds.). Incorporations: Zone 6. Urzone. Vol. 6 of: Fragments for a History of the Human Body. Zone Books. November 1992, 634 pages, Hardcover, ISBN: 0942299302. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. The Architecture of Elsewhere. In: Zeitlian, Hrazstan (editor). Semiotext(e) Architecture. Semiotext(e). New York, 1992, ASIN: 0936756845. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. Will The Real Body Please Stand Up?: Boundary Stories About Virtual Cultures. In: Michael Benedikt (editor). Cyberspace: First Steps. MIT Press. 1991, ASIN: 0262521776. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne. The Empire Strikes Back: A Posttranssexual Manifesto. In: Straub, Kristina and Julia Epstein (eds.) Body Guards: The Cultural Politics of Gender Ambiguity. Routledge. New York, 1991, ASIN: 0415903890. Buy it at Amazon.


Stone, Allucquére Rosanne With Gene Moriarty. A Praxiological Description of Engineering Design Theory. Proceedings of the IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 1987, Published in Polish by the Polish Praxiological Society, 1990


Stone, Allucquére Rosanne With Gene Moriarty. Q-Analysis: Toward a General Theory of Design. IEEE International Conference on Systems, Man, and Cybernetics. 1987.


Stone, Allucquére Rosanne. Recording Technology: A Woman's Perspective. Mix: The Magazine of Recording Technology. April 1978


The Empire strikes back: a Posttranssexual Manifesto

Desiderio e tecnologia.Il problema dell'identità nell'era di Internet


affronta il rapporto tra desiderio e tecnologia che genera un processo produttivo ma allo stesso tempo distruttivo, e che sicuramente è fonte di nuovi interrogativi, in particolare per quanto riguarda la questione dell'identità. La duplicità del processo, distruttivo e positivo, viene messo in evidenza dalla scrittrice attraverso questo libro che non viene concepito come un testo accademico, ma come un intreccio che raccoglie diversi stili e personalità, alternate in modo incalzante e ritmico. I diversi registri di scrittura s'intersecano polifonicamente, passando dal classico stile universitario alla descrizione giornalistica del processo riguardante un uomo accusato di aver violentato una donna affetta dalla sindrome della personalità multipla, dopo averne sedotto un'identità particolare.



Bibliografia:

Stone3.jpg

Stone, Allucquere Rosanne. The War of Desire and Technology at the Close of the Mechanical Age, MIT Press, Cambridge, 1995.


Stone, A.R.,1992, “Will the Real Body Please Stand Up?‿, in Cyberspace: First Steps, ed. Michael Benedikt , Cambridge: MIT Press, 1991: 81-118; trad. it. 1993, Primi passi nella raltà virtuale, Padova: Edizione Muzzio .

Allucquère Rosanne Stone, “Desiderio e tecnologia, Il problema dell'identità nell'era di Internet,‿ Feltrinelli 1997

Marco Deseriis, Giuseppe Marano, "Net.art, L'arte della connessione"Shake



Webliografia:


http://www.egs.edu/faculty/sandystone.html


http://sandystone.com/


http://www.cybercultura.it/pubvin/cmc.htm


http://www.universitadelledonne.it/desi.html


http://www.filosofia.it/pagine/essais/etnografie.htm


http://www.provincia.venezia.it/medea/stone/stone2.htm


http://www.noemalab.org/sections/stuff_review.php?IDRecensioni=18