Torvalds Linus

Tratto da EduEDA
Versione del 12 Giu 2009 alle 19:09 di Rossella (Discussione | contributi)

(diff) ←Older revision | view current revision (diff) | Newer revision→ (diff)
Jump to: navigation, search

Personaggio o Gruppo:

Torvals Linus

Torvalds Linus

Biografia

Linus Benedict Torvalds è nato a Helsinki, capitale della Finlandia, il 28 dicembre nel 1969 ed è sicuramente ritenuto il genio finlandese informatico più famoso del mondo.La sua famiglia è di origini svedesi. Linus iniziò a utilizzare un computer dall'età di 11 anni, poiché suo nonno, docente di statistica all'Università, gli regalò nel 1980 un Commodore. Nel 1988 Linus entrò come studente d'informatica all'Università di Helsinki e proprio nello stesso periodo venne lanciato Minix, primo kernel unix-like per macchine Intel. Linus fece parte del gruppo dei collaboratori di Minix, ma il risultato del loro lavoro non lo soddisfò molto. Linus cominciò così a farsi notare nell'ambiente universitario soprattutto per la sua velocità nello studio e nel risolvere problemi articolati e di notevole complessità, piuttosto che per le sue doti di programmazione. Linus nel 1990 intraprese il suo primo corso universitario di C. Negli anni successivi Torvalds iniziò la programmazione in linguaggi di alto livello. Nel 1999 al festival di "Ars Electronica" per la categoria net. art è stato attribuito il premio a Linus Torvlds per la creazione di Linux. I premi normalmente venivano assegnati agli artisti ma la giuria ha giustificato la sua decisione invocando il valore creativo del software nonchè il suo potere di stimolare la creatività di altri programmatori e ideatori, tra i quali anche gli artisti. Linus ha lavorato per la società “Transmeta Corporation" fino al 2003 e attualmente coordina il team che sviluppa il kernel Linux per "l’Open source development lab", progetto di ricerca finanziato da grandi industrie che lavorano nell’ambito dell’Information e Communication technology. Attualmente il programmatore vive in California con sua moglie Tove che è stata sei volte campionessa nazionale di Karate in Finlandia.

Sito Web

www.cs.helsinki.fi/u/torvalds

Poetica

Linus lavora per la libertà del software. Alla domanda perché non avesse mai pensato di vendere la licenza dei propri prodotti, Linus semplicemente risponde: “ non ho mai provato interesse a trasformare qualsiasi parte di Linux in una attività commerciale: ciò mi avrebbe sottratto molto tempo per mantenere la ditta o qualcosa del genere, e non è mai stato ciò che mi interessava. Ciò avrebbe anche indirizzato Linux verso il denaro: non sarei mai stato libero di fare ciò che volevo tecnicamente, perché sarei stato costretto da vincoli relativi a dover dare da mangiare a me stesso e alla mia famiglia'Mi sento molto più felice di non avere questo tipo di pressioni su Linux e penso che molti altri sviluppatori la pensano allo stesso modo". Linus afferma inoltre: “Linux si trova oggi ad avere milioni di utenti, migliaia di sviluppatori ed un mercato in espansione. È presente in sistemi integrati, è usato per il controllo di dispositivi robotizzati e ha volato a bordo dello Shuttle. Sarebbe bello poter dire che avevo immaginato quello che sarebbe successo, che era tutto parte di un mio piano per la conquista del mondo: ma, onestamente, sono stato colto di sorpresa. Ho avvertito, sì, la transizione dall'essere l'unico utente di Linux all'essercene un centinaio, ma quella da cento utenti ai milioni mi è sfuggita. Linux ha avuto successo non tanto grazie al suo intento originario, essere largamente portabile e disponibile, quanto perché è basato su solidi principi di progettazione e su un solido modello di sviluppo." Il concetto sviluppato dall’autore di Linux è quello di software libero che proviene dall’idea di libertà di scambio di informazioni e di pensieri. La libertà di scambio di idee non è tuttavia una questione puramente pratica, essa è anche alla base dei concetti di libertà di espressione. La condivisione di informazioni è un aspetto positivo per la crescita sociale e democratica, una difesa contro pericoli tecnocratici. Il software Linux dà all'utilizzatore la possibilità di interagire con il prodotto stesso e di controllarlo. Aiuta a stimolare lo sviluppo della conoscenza e a diffonderla. Analogamente alle idee, il software è immateriale, e può essere riprodotto e trasmesso facilmente. In modo simile a quanto avviene per le idee, parte essenziale del processo che sostiene la crescita e l'evoluzione del software è la sua libera diffusione. I vantaggi connessi alla libertà del software richiamano i principi dell'etica hacker, un'etica che non è mai stata formalizzata in alcun documento ufficiale ma che è stata spontaneamente applicata e condivisa. Nell'etica hacker le barriere alla circolazione dell'informazione costituiscono dei limiti alla conoscenza e nel divieto all'accesso al programma viene individuato un ostacolo alla creatività e alla libera espressione del pensiero. Il computer non è solo uno strumento funzionale per facilitare compiti automatici, ma anche un mezzo per estendere l'immaginazione personale. La flessibilità dei programmi, la loro possibilità di evoluzione costituiscono una sfida continua per coloro che li utilizza in maniera intelligente. Il software influenza il tessuto sociale, produce effetti etici, economici, politici e culturali. Fu Stallman Richard nei primi anni ottanta che ideò in concetto di software libero, egli fondò infatti la "Free Software Foundation", il cui scopo era quello di produrre un sistema Unix- compatibile gratuito liberamente distribuibile. Tuttavia il progetto riuscì solo in parte. Furono creati una miriade di programmi liberi in poco tempo ma lo scopo era quello di creare un nuovo kernel. Il tempo passava, ma nessuno riuscì a trovare la soluzione a questo problema. Ci pensò, allora, lo studente finlandese Linus Torvalds che risucì a creare un kernel sotto la licenza GPL (General Public License). Il creatore di Linux afferma che tutti vi possono accedere, tutti possono copiare programmi per modificarli o per eliminare eventuali bug o vulnerabilità, e può essere definito come il sistema operativo fatto e studiato dagli hacker per gli hacker.

Opere

  • Linux: Sistema operativo OpenSource (fonte aperta) per la gestione di programmi su computer, è l'esempio più famoso di software libero. Esso nacque ad opera di uno studente finlandese, Linus Torvalds, che decise di mettere la sua scoperta a disposizione della comunità di Internet. E' stato definito il più grande progetto coopertativo della storia dell'umanità, che vede centinaia di mogliaia di programmatori e semplici appassionati lavorare in maniera coordinata ad un unico progetto.

Linux non si presentò con uno scopo estetico ma è stato realizzato in base al principio del codice aperto, il che significa che chiunque può copiarlo senza pagare i diritti d’autore, è quindi offerto gratuitamente in rete e liberamente accessibile, può essere modificato da chiunque accedendo alla sorgente del sistema operativo, tali cambiamenti possono essere messi a disposizione da tutti tramite il Web, dando vita ad un processo collettivo, Linux può considerarsi come un’opera di net. art. Linus durante la sua formazione professionale pensò di creare un Minix che potesse essere installato sui Personal Computer e che desse la possibilità agli utenti di poter diventare coautori apportando modifiche al progetto. Il Kernel Linux venne così ideato nel 1991 e distribuito liberamente.In seguito fu integrato con GNU dando vita a GNU/Linux. Il sistema operativo GNU/Linux è entrato nella storia come valida alternativa ai sistemi operativi commerciali a licenza chiusa (come per esempio Microsoft Windows, Mac OS X, Unix), a differenza di questi ultimi sistemi, Linux è un software libero rilasciato sotto licenza GPL (tale licenza è ritenuta attualmente dall'OSI conforme alle norme che regolano l'open source), chiunque può accedere al codice sorgente del sistema operativo, modificarlo a proprio piacimento, usare l'eseguibile per ogni scopo e copiare legalmente tale software, come previsto dalla licenza GPL. Linux è diventato un sistema molto utile e diffuso soprattutto fra la popolazione più acculturata del mondo degli informatici programmatori e accademici ed è utilizzato da molte società di servizi come le poste negli Stati Uniti.Inizialmente Linux era indirizzato a un'unica architettura: l'Intel 386. Oggi Linux gira su qualunque cosa, dai PalmPilot alle workstation Alpha, ed è il sistema operativo più soggetto a porting fra quelli disponibili per PC. Se dunque viene scritto un programma che gira su Linux, per un'ampia gamma di macchine, quel programma sarà effettivamente "scritto una volta ed eseguito dappertutto".

Bibliografia

Linus Torvalds, David Diamond: Rivoluzionario per caso. Come ho creato Linux (solo per divertirmi),Garzanti

Pekka Himanen (introduzione di Linus Torvalds): L'etica hacker e lo spirito dell'età dell'informazione, Feltrinelli

Webliografia

http://www.biografie.leonardo.it

http://www.osservatoriotecnologico.net/software/opensource/meo_brevestoria.htm#linus

http://www.apogeonline.com/openpress/libri/545/torvalds.html

http://www.key4biz.it

http://ei.unibo.it/seminari/freesd.php

http://scuola.linux.it/docs/amici_linux/giovaniavvocati.html

http://www.wikipedia.org