Discussione:Mediartech

Tratto da EduEDA
Versione del 4 Dic 2012 alle 10:08 di Lauraars (Discussione | contributi) (Contatti:)

(diff) ←Older revision | view current revision (diff) | Newer revision→ (diff)
Jump to: navigation, search

MediARTech
Le tecnologie multimediali per i beni culturali e l'arte contemporanea. 450 firmatari (musei, centri di ricerca, imprese) del "Memorandum sull'accesso multimediale ai beni culturali d'Europa" si riuniscono per discutere i risultati raggiunti e per concordare politiche e programmi. MediARTech è anche Mostra, Festival, Workshop ed Eventi internazionali.

MediARTech 98

Denominazione/sigla:

MediARTech

Anno di Fondazione/costituzione:

1998 (23-29 marzo)

Periodo:

Annuale

Sede:

[Fortezza da Basso]
Viale Filippo Strozzi 1
50129 Firenze

Struttura:

Mostre / Convegni /Seminari / Spettacoli / Workshop / Eventi internazionali
Gli eventi della manifestazione sono stati suddivisi per aree tematiche.

Ente promotore/produttore:

Regione Toscana
Poli della Rete Regionale per l'Alta Tecnologia

Direzione artistica:

Organi:

  • Bruce Damer, fondatore del Contact Consortium, il primo forum per la cultura nel mondo virtuale, presidente del Digital Space Corporation e direttore artistico dell' International Academy of Networked Arts and Technology di Madeira (Portogallo).
  • Derrick de KerKhove, direttore del McLuhan Insitute di Toronto e uno dei maggiori studiosi del linguaggio e dei media, ha coordinato il Workshop Intelligenza Connettiva & Collettiva - la frontiera del dibattito sugli impatti delle nuove tecnologie al quale hanno partecipato MARK PESCE, BRUCE DAMER e LEO FERREIRA.
  • Leo Ferreira, collaboratore della Commissione Europea nelle Tecnologie Avanzate della Telecomunicazione, ex direttore dei programmi satellite dell'Esa (European Space Agency), inventore di sistemi telematici avanzati sia su cavo che su satellite, collaboratore di Derrick De Kerkhove e del polo tecnologico di Funchal (Madeira).
  • Franz Fishnaller, direttore artistico di Fabricators, un gruppo interdisciplinare che si occupa proprio della fusione tra tecnologia, comunicazione, arte e disegno.
  • James Hemsley
  • Maurizio Nichetti, uno dei registi italiani più amati all'estero e fondatore nel 1981 di "Quellidigrock", una scuola di mimo che si è poi trasformata in un'apprezzata compagnia teatrale.
  • Mark Pesce , ricercatore e teorico del cyberspazio. E' il fondatore della Ono Sendai, un'associazione sullo studio della realtà virtuale. Successivamente ha iniziato a lavorare su Labyrinth, il prototipo per un modello di linguaggio di realtà virtuale. E' anche scrittore e collaboratore di riviste specializzate come WIRED, Mondo 2000, Morph's outpost e ZDNet e uno dei creatori del VRML (Virtual reality modeling language), il linguaggio capace di rappresentare al meglio la tridimensionalità su Internet.
  • Gillo Pontecorvo, giornalista, documentarista e regista. E' del 1959 Kapò, un dramma ambientato nei campi di sterminio nazisti. Il suo capolavoro (Leone d'Oro 1966 a Venezia e Nastro d'Argento 1967) è La battaglia di Algeri, film "politico". Nel 1992 viene chiamato dal Consiglio Direttivo della Biennale di Venezia per dirigere la 49ª edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Nel 1993 dirige la 50ª edizione, nel 1994 la 51ª edizione e nel 1995 la 52ª edizione.
  • Antonio Bertoli (City Lights Italia) ha curato la parte spettacolare che ha previsto - tra gli altri- lo spettacolo multimediale KADDISH, i concerti di HAROLD WUDD, GOVINDA, MILITIA e la piece Meravigliosa Alice dei KRYPTON.
  • Dr. Peter Schwarz, direttore del ZKM Medienmuseum Karlsruhe in Germania
  • Gerfried Stocker direttore dell' Ars Electronic Center di Linz in Austria

Collaborazioni:

Con il supporto della Commissione Europea DG III, DGX e DGXIII.

Spazi utilizzati:

Contatti:

mediartech@cesvit.it

Coordinatori:

  • Antonella Fresa
  • Walter Ferrara

Segretari:

  • Francesca Failli
  • Rosanna Vinci

Multimedia Festival:

  • Sveva Fedeli

Exhibition Marketing:

  • Claudio Morelli

EVA Florence:

  • Vito Cappellini
  • James Hemsley

Stampa:

  • Riccardo Catola
  • Silvia Boschero

Promozione:

  • Guelfo Guelfi

Coordinatore delle performances:

  • Antonio Bertoli

Multimedia Arts Exhibition:

  • Franz Fishnaller
  • Yesi Marahising

Servizi telematici:

  • Maurizio Lunghi

Sito ufficiale:

http://www.mediartech.bicnet.it/

Obiettivi:

  • far dialogare le tecnologie avanzate con paesaggi reali e virtuali;
  • far interagire il mondo digitale con l'incomparabile patrimonio storico-artistico della Toscana,
  • rappresentare una delle regioni più vive anche nelle produzioni artistiche contemporanee.

Aree di interesse:

  • La multimedialità e l'educazione: progetti, esperienze didattiche,politiche nazionali e regionali;
  • strumenti per la diagnostica, la conservazione, il restauro, la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali;
  • arti visive, cinema, teatro, musica.

Origine e storia:

MediARTech nasce con l'intento di esplorare le frontiere della ricerca e delle applicazioni e delle tecnologie multimediali avanzate, sia di quelle on-line che off-line. La manifestazione si è svolta alla Fortezza da Basso di Firenze dal 23 al 28 marzo 1998 ed ha previsto esposizioni, dibattiti, conferenze e workshop, suddivisi per aree tematiche (Are educazione e Area Beni culturali).
Al suo interno sono stati presentati i nuovi strumenti per la diagnosi, il restauro, la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali nonchè i nuovi mezzi di espressione per le arti contemporanee. Il tutto grazie anche alla partecipazione di 450 firmatari (musei, centri di ricerca, imprese) del "Memorandum sull'accesso multimediale ai beni culturali d'Europa", che si sono riuniti per discutere dei risultati raggiunti e per concordare politiche e programmi. Per la sezione Mostre, l'esposizione Virtuality & Interactivity, curata dall'artista Franz Fischnaller, ha dato al visitatore l'opportunità di navigare, interagire e sperimentare l'arte multimediale e le applicazioni virtuali di grandi artisti e ricercatori a livello nazionale ed internazionale. Le piu' prestigiose collezioni artistiche d'Europa si sono virtualmente riunite a mediARTech con l'esposizione Musei d'Europa.
Importante momento di scambio è stato anche lo Spazio Giovani, in cui autori giovani e giovanissimi sono stati incoraggiati a proporre i loro piu' recenti lavori. La rassegnaha inoltre dato spazio alla Tv del Futuro, con Tv interattive, Video on Demand e in Alta definizione.

[Qui] il programma completo degli eventi e degli spettacoli della manifestazione.

Artisti:

  • Franz Fischnaller - curatore dell' Esposizione di arte multimediale - Virtuality & Interactivity ha presentato Multi mega book in the cave – The shift from the printed book to the electronic text+digital skin, un lavoro di realtà virtuale in stereoscopia grazie al quale navigare ed interagire attraversando lo spazio e il tempo dal XV secolo al 2000.
  • Masaki Fujihata , artista giapponese che ha presentato un'opera interattiva dal titolo Beyond pages, un vero e proprio libro virtuale.
  • Dave Cole, ricercatore della fondazione Aquathough che ha esposto Ciberfyn, un simulatore virtuale attraverso il quale il visitatore stabilisce una relazione interattiva con il mondo intimo del delfino.
  • Myron Krueger, artista americano e uno dei pionieri dell'arte virtuale,ha presentato Small planet
  • Dan Sandin ha esposto Poverty island with video skies, opera che ha segnato l'inizio dell'esplorazione capace di integrare le immagini video all'interno degli ambienti virtuali).
  • I tedeschi Joachin Sauter e Dirk Luesebrink hanno proposto The invisible shape of things che permette agli utenti di trasformare le sequenze film in oggetti virtuali interattivi.
  • L'artista spagnolo Jesus Alido ha proposto Virtual sailing for flows of cerebral waves and chromatic aura by means of mental interaction , un lavoro grazie al quale il visitatore può interagire con le sue stesse auree cromatiche.
  • Il cineasta libanese Hisham Bizri in collaborazione con un equipe di artisti internazionali ha presentato Mitologies, un'opera cinematografica interattiva che ha fatto navigare il visitatore attraverso il mito del Minotauro, l'Inferno di Dante, la rivelazione dell'Apocalisse di San Giovanni e la biblioteca di Babele.
  • Alfredo Miti ha presentato il suo Poltrona Sub-Holophonica, un'esplosione di suoni 3D ed effetti olofonici.
  • Il Gruppo creativi-ricercatori del centro E. Piaggio di Pisa ha presentato Glove, un marchingegno innovativo con diverse possibilità d'applicazione nel settore virtuale e artistico.
  • Il Dipartimento di Scienze dell'Informazione di Milano ed il Politecnico di Milano – Facoltà di Architettura hanno proposto il Teatro virtuale, un'esperimento di realtà virtuale applicata alla cultura musicale e teatrale
  • Il gruppo Infobyte di Roma ha presentato la Basilica Ulpia, ricostruzione virtuale che fa parte di un grande progetto diretto da professor Francesco Antinucci e mirato a ricostruire l'intera area dei Fori Imperiali di Roma.
  • Il professor Massimo Bergamasco della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa presenta un'istallazione di robots sviluppata assieme a Fischnaller dal titolo Robots-Avatars dreaming with virtual illusions.

Altri artisti ed opere:

  • Borges Katiushka, Erotic Shortcuts for lovers like us
  • Iannuzzi Gianfranco, Michelangelo
  • Levi Michelangelo Tomarchio , Machina Sapiens Sapiens
  • Sauter Joachin e Dirk Luesebrink, La Sagoma Invisibile delle Cose del Passato
  • Trujillo Bonalo Rosa, Amazonas Interactive

Progetti:

Produzioni:

Pubblicazioni:

Manifestazioni ed attività collaterali:

Towering Inferno - Kaddish , spettacolo - Teatro Comunale - La multimedialità in un grande concerto di produzione europea con 15 musicisti e cantanti, tre schermi giganti, effetti speciali. Una denuncia e una preghiera contro l'olocausto. Il futuro delle arti e della convivenza delle differenze.

File multimediali:

Video:

Audio:

Altro:

Augmented reality:

Latitudine: 43.780615

Longitudine: 11.24885

Bibliografia:

  • (1998) Fischnaller, Franz. Virtuality&Interactivity, MediARTech 98, Rete Regionale dell Alta Technologia, Firenze, Italia.
  • (1999) Fischnaller, Franz. Virtuality&Interactivity II, MediARTech 99, Rete Regionale dell’Alta Technologia, Firenze, Italia.
  • (1996) La Toscana multimediale: Mediartech a Firenze in Archivi & Computer, Fascicolo 3-4, Franco Angeli (Ed.).

Webliografia:

Note:

Tipo di scheda:

InteractiveResource

Soggetto (categoria) da Thesaurus Pico Cultura Italia:

convegni, Incontri / dibattiti, Mostre / Rassegne, Festival

Soggetto (categoria, tags) a testo libero:

Multimedialità, educazione, politiche nazionali e regionali, diagnostica, conservazione, restauro, valorizzazione e fruizione dei beni culturali, arti visive, cinema, teatro, musica, applicazioni multimediali, tecnologie.

Voci correlate: