Taming Tecnology

Tratto da EduEDA
Versione del 9 Dic 2012 alle 10:32 di Cristina (Discussione | contributi)

(diff) ←Older revision | view current revision (diff) | Newer revision→ (diff)
Jump to: navigation, search

Taming Technology – Addomesticare la Tecnologia
Programma che include performance, DJ set, installazioni, workshop ed incontri aventi lo scopo di esplorare il territorio tra musica, arte e nuovi media. Organizzato da Switch – Creative Social Network in collaborazione con Associazione Culturale Nub e Tempo Reale.

Physicalcomputing.jpg

Denominazione/sigla:

Taming Technology

Anno di Fondazione/costituzione:

2011

Periodo

Sede:

Switch – Creative Social Network
Via Scipio Slataper 2, Firenze

Struttura:

Performance, DJ set, installazioni, workshop ed incontri.

Ente promotore/produttore:

Switch – Creative Social Network Taming Technology è un’iniziativa finanziata dal Comune di Firenze e realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma.

Direzione artistica:

Matteo Marangoni

Organi (struttura, organico, esponenti e collaboratori):

Al programma prendono parte: Giulio Ammendola, Lilian Beidler, Holo Unplugged Laptop Ensemble, Francesco Giomi, Ivan Henriques, Alessandro Ludovico, Matteo Marangoni, Damiano Meacci, Slugabed, Eddie Spanier, Transductors Connections, Quiet Ensemble e Tom Verbruggen.

Collaborazioni:

Spazi utilizzati:

Complesso de Le Murate - Via delle Vecchie Carceri, ingresso via Ghibellina-via dell’Agnolo, Firenze
Associazione Culturale Nub - Via Giordano Bruno, 73 Montale, Pistoia -
Club Cargo - Via dell'erta canina 12r, Firenze

Contatti:

Switch – Creative Social Network
Via Scipio Slataper 2, Firenze
- 346 0303984 Ufficio stampa: press@switchproject.net
info@soundkino.org

Sito ufficiale:

http://www.soundkino.org/?p=1074&lang=it

Obiettivi:

  • Indagare le discipline emergenti della ricerca tecnologica
  • Ricercare nuove modalità di interazione tra il mondo digitale e quello fisico
  • Avvicinare l'utenza all'utilizzo consapevole delle nuove tecnoogie

Aree di interesse:

Physical computing, interaction design, hardware hacking e computazione biologica.

Origine e storia:

Taming Technology - Addomesticare la Tecnologia è un programma che include performance, DJ set, installazioni, workshop ed incontri aventi lo scopo di esplorare il territorio tra musica, arte e nuovi media.
L'evento si è svolto il 22 e 23 aprile 2011 presso l’Associazione Culturale Nub a Montale (PT) e a Firenze il 29 e il 30 aprile nel complesso de Le Murate e al Club Cargo
Organizzato da Switch – Creative Social Network in collaborazione con Associazione Culturale Nub e Tempo Reale, il progetto indaga le discipline emergenti accomunate dalle ricerca di nuove modalità di interazione tra il mondo digitale e quello fisico tra cui: physical computing, interaction design, hardware hacking e computazione biologica.

Il background concettuale di Taming Technology è nella consapevolezza dell'accellerazione subita dall'evoluzione tecnologica, che ha comportato difficoltà sempre crescenti negli utenti i quali spesso non riescono a comprenderne gli aspetti fondamentali. In questo contesto si pone la domanda:quali macchine possono essere prede e quali predatrici? [1]
Facendo riferimento al processo con cui animali e piante sono stati sottomessi agli scopi dell’uomo, grazie alle tecnologie da lui sviluppate fin dagli albori della civiltà, Taming Technology sottolinea che oggi questa relazione appare rovesciata.
Oggi artisti e designer con sempre maggiore frequenza si rivolgono all’ambiente naturale per cercare modelli che possano contribuire a domare le macchine selvatiche ed asservirle ai bisogni dell’uomo. E Mentre il potenziale delle nuove invenzioni viene esplorato in questo modo, altri dispositivi sull’orlo dell’estinzione trovano applicazioni senza precedenti nelle mani di individui capaci di riprogettarli per farli interagire e competere con le generazioni di apparecchi più recenti. Artefatti ibridi nascono così dall’incrocio di apparecchi digitali, forme di vita organiche e vecchie macchine analogiche. Di qui la necessità di dare un senso a questo scenario attraverso non solo competenze scientifiche e ingegneristiche, ma anche attraverso l'arte. La questione che Taming Tecnology vole portare all'attenzione di tutti è: Di quali forme artistiche abbiamo bisogno per addomesticare la tecnologia?

Artisti:

Progetti:

  • Physical Computing Workshop con Matteo Marangoni e Giulio Ammendola

Produzioni:

Pubblicazioni:

Manifestazioni ed attività collaterali:

File multimediali:

Video: video di documentazione

Altro: galleria fotografica

Augmented reality:

Latitudine:43.769299

Longitudine:11.268232

Bibliografia:

Webliografia:

Note:

  1. Dal Programma del progetto Taming Technology

Tipo di scheda:

InteractiveResource

Soggetto (categoria) da Thesaurus Pico Cultura Italia:

Soggetto (categoria, tags) a testo libero:

Tecnologia, usabilitità, computer, digitale, design, interattività, hardware hacking.


Voci correlate:

Alessandro Ludovico Arte della democrazia elettonica