V2

Tratto da EduEDA
Versione del 11 Nov 2012 alle 12:00 di Cristina (Discussione | contributi) (Opere:)

(diff) ←Older revision | view current revision (diff) | Newer revision→ (diff)
Jump to: navigation, search

Personaggio o Gruppo:

V2_ Organisation

Biografia:

  • 1980 esposizione d’arte all’università di Nijmegen
  • 1981 nasce V2_ Organisation nella città di Den Bosch
  • 1992 pubblicazione del libro “Book for the Unstable Media"
  • 1994 primo website che permetteva così di spargere le idee e le attività di V2_
  • 1996 Andreas Broeckmann creò la V2_East perchè non c’erano piattaforme on-line per gli artisti europei, dove potevano scambiarsi informazioni e idee su quello che stava succedendo nel campo dei Media.

Sito: http://www.v2.nl/browse/freezone/linkagent.php

Sito web:

http://www.v2.nl/

Poetica:

V2_Organisation, istituto di media, nacque nel 1981 nella citta olandese di Den Bosch, inizialmente come un’iniziativa promossa da artisti. Sia Alex Adriaansens che Joke Brouwer, coloro che fondarono questa organizzazione, sono tutt’ora attivi al suo interno. Attualmente V2_ è divisa in:

  • V2_Lab,
  • V2_Events,
  • V2_Books,
  • V2_(DEAF),
  • V2_Store
  • V2_Archive.

Questa organizzazione si sviluppò in un centro internazionale, per arte e tecnologia dei media, a Rotterdam. V2_ si interessa dei rapporti e delle interazioni fra i media e l’arte. I collegamenti fra l’arte, la tecnologia, i media e la società vengono esplorati di continuo, mettendo insieme gli artisti, gli scienziati e le organizzazioni interdisciplinari. Negli ultimi venti anni V2_ è riuscito a stabilire un dialogo attraverso una grossa rete di contatti che contribuiscono allo sviluppo dei progetti specifici dell’arte per la ricerca e la presentazione. Per V2_ l’atomizzazione degli archivi nei database ha messo l’intera “arte della memorizzazione" in una condizione di arte tecnologica e interattiva che presto diventerà un’importante argomento. Primo, per tutte le istituzioni che sentono il bisogno di “aprire i loro archivi"; secondo, per tutti quelli che descrivono e studiano i modi di essere; terzo, per tutti quelli che progettano e usano nuovi archivi, siano questi libri, siti web, città on-line e altre forme. V2_ non vive in una società che usa archivi digitali, ma vive in una società d’informazione che è un archivio digitale. Lo studio di V2_ mostra la transazione della cultura critica di internet. La internet-mania portò la crisi delle imprese Dotcom, la seguente fusione dei mercati finanziari e globali. Gli artisti e gli attivisti prendono un’attitudine ambivalente quando alternano tra euforia e scetticismo. V2_ ormai vede la città non più come un’unità chiaramente spaziale, ma come una collezione di attività dentro una struttura materiale. Le città oggi sono in uno stato di continua decomposizione, ma si stanno anche continuamente riorganizzando, espandendosi e contraendosi. Il transurbanismo è una strategia di progetto che permette alla città di organizzarsi come un sistema complesso, dove piccole strutture locali inglobano piani globali.

  • V2_ Lab è luogo di lavoro per artisti, scienziati ed tecnici di media, dove possono incontrarsi e scambiare le idee sulle varie discipline che riguardano le produzioni elettroniche d’arte e media.
  • V2_Store si occupa della vendita dei libri, degli spartiti, dei CD, dei Pc, dei CD-ROM, dei video, dei DVD ed di altri materiali che riguardano l’ informazione.
  • V2_Events concentra i suoi sforzi sul presentare, attraverso le mostre, le conferenze ecc., l’arte contemporanea dei media.
  • V2_Online crea il primo website nel 1994; adesso tutta la documentazione di V2_ è accessibile in rete
  • V2_(DEAF) è un festival internazionale e interdisciplinare che viene organizzato a Rotterdam ogni due anni

Opere:

(1980)

  • Realizzazione di film in Super-8

Sito: http://store.v2.nl/

Sito: http://www.v2.nl/browse/old/

  • RMA (Rotterdam Media Agenda)
  • ECB (European Cultural Backbone)

Sito: http://ecb.t0.or.at/

  • EncART (European Network of Cyberart)

Sito: http://www.encart.net/

Sito:http://www.virtueelplatform.nl/

Musei:

Bibliografia:

Autori vari, Rotterdam, V2 edizione (è uno dei primi libri sulla realizzazione di arte e tecnologia dei media con cui si aprono la strada nei Paesi Bassi.) http://publishing.v2.nl/

  • 1997 Autori vari “Interfacing Realities", Rotterdam, V2 edizione (un libro che parla della relazione tra interfaccia e cyberspazio.)
  • 1997 Autori vari “TechnoMorphica", Rotterdam, V2 edizione ( è un libro che parla della fusione tra il biologico e il tecnico.)
  • 1998 Autori vari “The Art of the Accident", Rotterdam, V2 edizione ( è un libro che ci mostra alcuni aspetti della festa DEAF.)
  • 2000 Autori vari “Book for the Electronic Arts", Rotterdam, V2 edizione ( è un libro che illustra I progetti che il V2_ ha compiuto negli ultimi vent’anni.)
  • 2000 Autori vari “Machine Times", Rotterdam, V2 edizione ( è un libro che ci mostra alcuni aspetti della festa DEAF.)
  • 2002 Autori vari “Transurbanism", Rotterdam, V2 edizione ( è un libro sul cambiamento delle città con l’evento dei media).
  • 2003 Autori vari “Information is Alive", Rotterdam, V2 edizione ( è un libro che ci mostra alcuni aspetti della festa DEAF).

Webliografia: