Discussione:La Fura dels Baus: differenze tra le versioni

Tratto da EduEDA
Jump to: navigation, search
(Voci correlate:)
Riga 9: Riga 9:
 
La Fura dels Baus nasce nel 1979 e dalla metà degli anni 90 diversifica gli sforzi creativi concentrandosi nello specifico sul '''dramma''', sul '''teatro digitale''' e '''teatro di strada''', sui vari progetti di performance di teatro contemporaneo e sulla produzione di grandi eventi aziendali.  
 
La Fura dels Baus nasce nel 1979 e dalla metà degli anni 90 diversifica gli sforzi creativi concentrandosi nello specifico sul '''dramma''', sul '''teatro digitale''' e '''teatro di strada''', sui vari progetti di performance di teatro contemporaneo e sulla produzione di grandi eventi aziendali.  
  
La Fura nel 1992 ha prodotto la cerimonia di apertura dei giochi olimpici estivi di Barcellona trasmessa e vista in diretta da oltre 500 milioni di spettatori. Dopo questo '''macrospettacol'''o diverse aziende di importanza internazionale hanno finanziato il gruppo per produrre macrospettacoli promozionali in tutto il mondo.
+
La Fura nel 1992 ha prodotto la cerimonia di apertura dei giochi olimpici estivi di Barcellona trasmessa e vista in diretta da oltre 500 milioni di spettatori. Dopo questo '''macrospettacolo''' diverse aziende di importanza internazionale hanno finanziato il gruppo per produrre macrospettacoli promozionali in tutto il mondo.
  
 
Dal 2000 al 2010 si dedica al '''teatro di strada''' ricercando una sorta di spettacolo completo che coinvolge il pubblico in maniera attiva, non soltanto nel ruolo di spettatore e adatta i saggi rappresentati agli elementi architettonici presenti negli spazi adibiti alla performance. Questo approccio che implica '''un lavoro stratificato comprende l'utilizzo di diverse tecniche e discipline e prende il nome di "Fura language"''', questo termine è stato poi utilizzato anche da altre compagnie teatrali.
 
Dal 2000 al 2010 si dedica al '''teatro di strada''' ricercando una sorta di spettacolo completo che coinvolge il pubblico in maniera attiva, non soltanto nel ruolo di spettatore e adatta i saggi rappresentati agli elementi architettonici presenti negli spazi adibiti alla performance. Questo approccio che implica '''un lavoro stratificato comprende l'utilizzo di diverse tecniche e discipline e prende il nome di "Fura language"''', questo termine è stato poi utilizzato anche da altre compagnie teatrali.

Revisione 22:32, 26 Apr 2015

La Fura dels Baus è una compagnia teatrale catalana fondata nel 1979 a Barcellona. E' conosciuta per il teatro urbano e per le tecniche inusuali che portano a ridurre e a eliminare totalmente il confine tra pubblico e attore.

Dreams in flight

Cognome Nome / Pseudonimo / Denominazione:

La Fura dels Baus

Biografia:

La Fura dels Baus nasce nel 1979 e dalla metà degli anni 90 diversifica gli sforzi creativi concentrandosi nello specifico sul dramma, sul teatro digitale e teatro di strada, sui vari progetti di performance di teatro contemporaneo e sulla produzione di grandi eventi aziendali.

La Fura nel 1992 ha prodotto la cerimonia di apertura dei giochi olimpici estivi di Barcellona trasmessa e vista in diretta da oltre 500 milioni di spettatori. Dopo questo macrospettacolo diverse aziende di importanza internazionale hanno finanziato il gruppo per produrre macrospettacoli promozionali in tutto il mondo.

Dal 2000 al 2010 si dedica al teatro di strada ricercando una sorta di spettacolo completo che coinvolge il pubblico in maniera attiva, non soltanto nel ruolo di spettatore e adatta i saggi rappresentati agli elementi architettonici presenti negli spazi adibiti alla performance. Questo approccio che implica un lavoro stratificato comprende l'utilizzo di diverse tecniche e discipline e prende il nome di "Fura language", questo termine è stato poi utilizzato anche da altre compagnie teatrali.

Sito web:

http://www.lafura.com/

Poetica:

La Fura dels Baus rappresenta l'eccentricità, l'innovazione, l'adattamento, il ritmo, l'evoluzione e la trasgressione. Tale essenza che caratterizza la sua unicità ha portato la compagnia teatrale ad aprire la strada alla riconcettualizzazione di due degli aspetti più significativi dell'arte drammatica: lo spazio teatrale e il pubblico. Lo spazio lo ha ridefinito spostandosi verso quelli non convenzionali. Il ruolo del pubblico poi è cambiato mutando da passivo ad attivo.

L'essenza autentica della Fura nasce dalla curiosità incessante e dalla necessità di esplorare nuove tendenze artistiche che hanno sviluppato, attraverso un processo di creazione collettiva, una lingua unica, uno stile ed una estetica. Al giorno d'oggi, questo è chiamato "Fura language" ed è stato attuato in diversi generi artistici, come la lirica, cinema e spettacoli su larga scala.

La capacità di legare e adattare carnalità e il misticismo, la natura e artificio, maleducazione e raffinatezza, il primitivismo e la tecnologia, in ogni performance, ha portato La Fura dels Baus a un successo prestigioso internazionale.

Lo spettacolo "La metamorfosi" di Franz Kafka è un ottimo punto di partenza per la Fura che permette di esplorare le ansie degli abitanti del ventunesimo secolo. La metamorfosi, la trasformazione e il cambiamento sono i concetti alla base della performance che mette in scena un mondo senza la possibilità di un'organizzazione collettiva. Lo spettacolo è realizzato e organizzato tenendo a mente le idee che Kafka intende esprimere nel suo romanzo che sono: l'alterità, l'essere diverso dalla società di massa e il fallimento a cui si arriva attraverso il processo di individuazione.

Nel romanzo scritto nel 1915 si possono trovare espressi la maggior parte dei problemi affrontati dagli abitanti delle città dell'inizio del ventunesimo secolo riguardanti il tentativo di distinguersi da una società che premia la conformità. Temi che sono ancora di estrema attualità al giorno d'oggi.

Per realizzare il testo oltre ad essere utilizzati frammenti del racconto originali la Fura ha stretto una collaborazione con uno dei registi teatrali più apprezzati, Javier Daulte.

Lo spettacolo si presenta con scene di alto impatto visivo che coinvolgono e affascinano lo spettatore. Il protagonista è chiuso all'interno di una teca di vetro e da lì viene osservato il suo dramma. L'opera teatrale però non ha una carica eversiva e innovativa tipica delle precedenti opere ma è tesa soprattutto alla rappresentazione scenica del dramma trascurando il dramma emotivo centrale nel romanzo di Kafka. Non vengono quindi risaltati i rapporti parentali che si trasformano da affetti più cari ad aguzzini.

Opere:

  • Accions (1983)
  • Suz/o/Suz (1985)
  • Tier Mon (1988)
  • Noun (1990)
  • Manes (1996)
  • Simbiosis (1997)
  • Faust 3.0 (1998)
  • OBS (2000)
  • XXX (2002)
  • Metamorfosis (2005-6)
  • Imperium (2007-8)
  • Boris Godunov (2008)

Elenco esposizioni (anno, titolo, curatela, luogo, città):

File multimediali:

Video:

Audio:

Altro:

Augmented reality:

Latitudine:

Longitudine:

Link verso portali di augmented reality

Bibliografia:

  • La Divina Commedia secondo/by La Fura dels Baus, Piazza Pitti, Firenze, 19 giugno/June 2002, Luigi Settembrini, Fura dels Baus (Theater company), Classico Italia (Consortium), Charta, 2003

Webliografia:

Note:

Tipo di scheda:

InteractiveResource

Soggetto (categoria) da Thesaurus Pico Cultura Italia:

Artisti, Attori, Età contemporanea, sec. XX, decennio 1980, decennio 1990

Soggetto (categoria, tags) a testo libero:

teatro urbano, dramma, teatro digitale, teatro di strada, Fura language

Voci correlate:

Performance